Nasdaq Composite: indice atteso nuovamente al test dei 2500 punti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Settimana importante quella che attende gli indici americani chiamati ad una verifica della forza del trend rialzista che ha caratterizzato gli ultimi mesi. Gli indici dovranno dirci se la correzione che abbiamo visto nelle ultime giornate debba interpretarsi quale semplice pausa di riflessione o se invece implichi l’avvio di una fase di ritracciamento più profondo. Analizzando il grafico del Nasdaq Composite possiamo notare come il raggiungimento del target tecnico e psicologico dei 2500 punti (massimo dall’inizio del 2001) abbia scatenato le vendite riportando l’indice in prossimità dei 2450 punti. A livello tecnico possiamo dire che il quadro rialzista rimarrà intatto fino a tenuta dei 2380/2390 punti. In tale ottica la recente discesa potrebbe essere sfruttata per aprire nuove posizioni rialziste che avrebbero come primo target il test dei 2500 punti. Oltre tale livello, infatti, ci attendiamo ulteriore forza con l’avvio di un’ulteriore gamba rialzista con successivi target a 2600 e infine a 2650 punti, livello ove troviamo il 61,8% del ritracciamento di Fibonacci considerando i massimi storici del lontanissimo marzo 2000 (area 5100) ed i minimi di ottobre 2002 (area 1100 punti). Campanello d’allarme sotto area 2380, evento che aprirebbe la strada a nuove violente accelerazioni ribassiste verso area 2270/2300 punti. Marco Berton.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori