Montepaschi, la svolta solo oltre 0,28 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Alla reazione di ieri, con un guadagno di oltre il 6 per cento, il titolo del Monte dei Paschi fa seguire oggi una seduta all’insegna del ribasso. L’azione della banca senese arretra del 3% a 0,2540 euro dopo essersi mossa tra la trendline ribassista discendente dai massimi del 9 e 21 marzo 2012 e il supporto intermedio a 0,25. Due livelli la cui eventuale violazione non darebbe indicazioni importanti per il quadro grafico del titolo, se non relativamente al brevissimo termine. Per uscire dal fronte ribassista che lo accompagna da inizio marzo e che lo ha portato a perdere, sul minimo di seduta del 24 aprile circa 46 punti percentuali, Mps dovrà riuscire a chiudere una seduta sopra 0,2762/66 euro, massimi delle sedute del 18 e 30 aprile. In tal caso l’azione potrebbe risalire in direzione di 0,3317 euro con target intermedio a 0,30. Sul fronte opposto, per contro, il primo livello di supporto da monitorare sono i minimi di seduta odierni, a 0,25 euro, sulla cui caduta verrebbe proposto il test della trendline rialzista che unisce i minimi del 24 aprile e 7 maggio. Chi propendesse per un’evoluzione positiva dell’andamento del titolo Mps potrebbe attendere la rottura ddella trendline discendente citata e attualmente transitante a 0,2645 euro con primo target a 0,2776 e successivamente a 0,30 e 0,3317. Lo stop loss potrebbe essere posizionato su perdita di 0,25 euro.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori