Mediaset, ultima chance per la tenuta del trend rialzista di medio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le pesanti vendite che hanno caratterizzato l’ultima ottava di Mediaset hanno causato un deciso contraccolpo grafico per il trend rialzista di medio periodo del gruppo di Cologno. Tra i massimi del 10 novembre e l’apertura odierna la variazione è stata negativa per oltre il 15%: le azioni sono passate nel giro di 7 sedute da 5,36 euro ai valori odierni in prossimità di 4,50 euro. Sono stati molti i livelli di supporto bypassati di slancio dai titoli del Biscione. Da segnalare in particolare il cedimento della trendline rialzista ottenuta con i minimi crescenti del 7 luglio e del 22 ottobre. Nemmeno i supporti statici a 4,655 hanno interrotto il down trend. In questo contesto, considerando peraltro il nervosismo che aleggia nei mercati in scia alle notizie provenienti dall’Irlanda e dal Portogallo e che potrebbe sconquassare l’intero set grafico di tutti i titoli, è tuttavia interessante provare a riscoprire le azioni del gruppo. Le attuali quotazioni si trovano infatti esattamente sulla trendline ascendente di lungo periodo. Disegnata con i minimi del 13 luglio 2009 e del 7 luglio 2010, rappresenta l’ultimo appiglio prima di un nuovo test dei supporti statici di 4,30 euro. Va segnalato inoltre come in prossimità di 4,5275 vi sia un gap up lasciato aperto tra la chiusura della seduta del 7 luglio e l’apertura dell’8. L’eventuale cedimento della trend comporterebbe senza dubbio un’accelerazione ribassista verso il livello appena citato e toglierebbe ossigeno alle velleità rialziste del titolo per diverso tempo. In quest’ottica è dunque possibile intraprendere una strategia long all’altezza di 4,55 euro, posizionare lo stop sotto 4,30 euro e puntare come primo target alla soglia psicologica dei 5 euro. Accelerazioni sopra questa fascia di prezzo consentirebbero successivamente di individuare il secondo target a 5,20 euro.


Riccardo Designori


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori