Mediaset torna sui minimi del marzo 2009

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La sentenza della Corte d’appello di Milano sul Lodo Mondadori penalizza i titoli del Biscione a Piazza Affari. In particolare Mediaset perde oggi circa il 2% e torna sui minimi storici del marzo 2009, a quota 2,9206 euro sui quali cerca di arginare la discesa. La seduta odierna si è aperta per il titolo con un gap al ribasso, in seguito colmato, e con la rottura della base del canale discendente che ne sta accompagnando le quotazioni dai massimi relativi del 23 maggio scorso. Solo un rientro all’interno del canale (3,012 euro) a questo punto, potrebbe allentare la tensione al ribasso per l’azione di Segrate ed evitare una caduta dei minimi storici che proporrebbe un target a 2,70 euro con step intermedio a 2,82 euro. Tuttavia l’importanza del supporto che Mediaset sta mettendo sotto pressione oggi e la formazione di una divergenza sull’oscillatore Rsi potrebbero favorire un rimbalzo e un recupero di quota 3,012 euro con possibili estensioni in direzione di 3,10 e 3,16 successivamente. Lo scenario rimarrebbe comunque negativo per il titolo ma chi volesse provare a sfruttare un’eventuale reazione del titolo potrebbe inserire ordini di acquisto a 3,012 euro con i target indicati e uno stop loss su violazione di 2,97.


Alessandro Piu


(11/07/2011)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori