Mediaset prende fiato, rimane vivo l’obiettvo a 2,70

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prese di beneficio per il titolo Mediaset a Piazza Affari. L’azione del Biscione arretra di quasi un punto percentuale dopo essere salito fino in area 2,60 euro. Da fine novembre le quotazioni si muovono all’interno di un canale rialzista delimitato al ribasso dalla trendline che unisce i minimi del 24 novembre e del 9 gennaio e che si trova a transitare a 2,15 euro. La parte alta del canale si trova invece proprio in area 2,60 ed è stata messa sotto pressione dal titolo nelle ultime sedute. Il quadro grafico di Mediaset rimane positivo, come ha confermato l’incrocio dal basso verso l’alto della media mobiile a 14 giorni su quella a 100 periodi e, in precedenza, su quella a 55 giorni. Tuttavia può essere ora necessario prendere respiro, in particolare dopo l’impennata del titolo nella seduta del 2 febbraio. Il guadagno di otto punti percentuali messo a segno in quella occasione ha portato Mediaset a rompere al rialzo diversi livelli interessanti. Oltre alla media mobile a 100 giorni il prolungamento della linea che unisce i massimi del 3 e del 24 gennaio nonché le resistenze di area 2,33/34 euro. Eventuali arretramenti potrebbero pertanto essere sfruttati come occasioni di ingresso long. Chi volesse seguire questa strada potrebbe impostare ingressi al rialzo su test di area 2,40 con target rispettivamente a 2,56 e 2,71, posizionando uno stop loss si caduta al di sotto di 2,31 euro. 


Alessandro Piu


(09/02/2012)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori