Lottomatica, avvio di fase correttiva?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Lottomatica limita i danni a Piazza Affari con una discesa dell’1,50% a fronte di un indice Ftse Mib che scende del 2,6%. Il calo odierno potrebbe essere un primo segnale di avvio di una fase correttiva di un titolo che, dal dicembre 2011, ha corso con regolarità guadagnando oltre 70 punti percentuali. Da inizio anno, al netto della caduta di oggi, Lottomatica segna un rialzo di oltre il 7 per cento e proprio ieri è arrivato a toccare livelli mancanti dal dicembre del 2008. La fase correttiva potrà dirsi avviata con una cadura delle quotazioni al di sotto di 18,30 euro area dei minimi delle sedute del 15, 18 e 19 febbraio. Prima del test sul supporto statico indicato suonerebbe un campanello di allarme sulla caduta del sostegno dinamico rappresentato dalla trendline rialzista che ha accompagnato il titolo nella sua corsa dal dicembre 2011 e dalla media mobile a 14 giorni. Entrambi si trovano nelle vicinanze di quota 18,36 euro. Con la caduta di 18,30 euro Lottomatica si prepararebbe per arretramenti verso 18,04 in prima battuta e successivamente 17,78 e 17,64 euro. Per chi volesse sfruttare la possibilità di una correzione del titolo Lottomatica, possibile inserire ordini di vendita su violazione al ribasso e pull-back della media mobile a 14 giorni, a 18,35 euro con i target indicati. Lo stop loss scatterebbe su chiusure superiori a 18,63.

(21/02/2013)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori