Intesa Sanpaolo: confronto cruciale con barriere a 2,94 euro per tornare a quota 3 euro

Intesa Sanpaolo è nuovamente alle prese con le coriacee barriere statiche a 2,92-2,94 euro, per tornare in area 3 euro dopo un anno e mezzo e proseguire il trend…

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quadro tecnico in miglioramento per Intesa Sanpaolo, che ha già dimenticato la veloce correzione tecnica di metà agosto, culminata al contatto con i supporti psicologici a 2,80 euro. Il titolo della banca italiana oggi veleggia a ridosso di quota 2,92 euro e sembra pronto per un nuovo attacco alle coriacee barriere statiche di lungo periodo posizionate a 2,946 euro.

 

Il titolo, forte del sostegno offerto dalla trendline rialzista disegnata con i low del 24 febbraio e 23 giugno 2017 e della base di scarico prima citata, potrebbe allungare in direzione 3 euro prima e 3,10 euro in un secondo momento. Solo confermando il breakout di quest’area resistenziale il prezzo dovrebbe procedere spedito seguendo il trend rialzista avviato da metà 2016 e superare definitivamente gli ostacoli che osteggiano i corsi azionari dell’istituto dall’inizio del 2016. Da monitorare possibili chiusure sotto 2,80 euro, in quanto potrebbero mettere in discussione la tenuta dei supporti prima citati e dunque l’intero movimento rialzista di periodo.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori