Intesa SanPaolo: confermata validità della resistenza a 5,50 euro

Inviato da Redazione il Ven, 14/12/2007 - 10:57

Giornata di rimbalzo per il comparto bancario europeo dopo l'ennesimo scivolone della vigilia. Non fa eccezione Intesa San Paolo che registra in questi minuti un progresso prossimo al mezzo punto percentuale in area 5,43 euro. L'analisi grafica mostra come il rialzo delle ultime giornate abbia riportato il titolo bancario in prossimità della fondamentale resistenza posta a quota 5,50 euro che più volte nelle ultime settimane ha rappresentato un punto di inversione del movimento di breve periodo. In quest'ottica nuove posizioni rialziste avrebbero a nostro avviso senso solo su decisa violazione di tale resistenza, evento che favorirebbe rapidi allunghi verso area 5,65 e poi a 5,75 euro. Al ribasso determinante la tenuta del supporto evidenziato in area 5,37 euro, sotto cui il trend di breve periodo verrebbe invalidato. In tal caso possibile accelerazione verso area 5,30 e poi a 5,25 euro.
 
Operatività: attendere decisa violazione di area 5,50 per aprire posizioni rialziste con target a 5,60 e poi a 5,75 euro. Stop loss in area 5,37 euro. Short sotto 5,30 con potenziale allungo a 5,25 e poi verso i minimi di fine dicembre in area 5,10 euro. 

Marco Berton

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA