Impregilo, quotazioni in pressioni sui solidi supporti di area 2,09 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La recente correzione delle quotazioni di Impregilo ha velocemente riportato le azioni della multinazionale attiva nel settore delle costruzioni e dell’ingegneria all’interno del trading range compreso tra 1,80 e 2,15 euro che ne aveva caratterizzato i corsi azionari da metà maggio a inizio settembre. Dopo aver provato per più sedute ad accelerare sopra i massimi di periodo a 2,365 euro, toccati lo scorso 19 ottobre, le azioni hanno intrapreso la strada del ritracciamento. Complice anche le vendite che hanno caratterizzato l’ultima ottava del Ftse Mib, i supporti statici di 2,15 non hanno fornito un valido sostegno alle quotazioni. L’attuale gamba ribassista ha peraltro portato all’incrocio dall’alto verso il basso delle medie mobili a 14,55 sedute. Nonostante queste indicazioni negative Impregilo potrebbe tuttavia trovare sostegno nei supporti forniti dalla trendline ribassista ottenuta con i massimi decrescenti del 18 giugno e del 6 agosto. La violazione al rialzo della trend diede, in occasione della seduta del 3 settembre, la prima indicazione della volontà rialzista. La stessa trend è già stata pullbackata il 7 settembre e il 5 ottobre. Quello che si compierebbe oggi sarebbe dunque il terzo pull back della trendline. La tenuta dei supporti indicati, e attualmente transitanti a 2,09 euro sarebbero fondamentali per evitare una correzione più marcata: sotto tale livello le quotazioni scivolerebbero velocemente alla soglia psicologica dei 2 euro. In prossimità di tale area Impregilo troverebbe il transito della trendline ascendente disegnata con i minimi del 25 maggio e del 25 agosto. Da un punto di vista operativo, alla luce delle indicazioni fornite è possibile implementare una strategia long che prevede acquisti a 2,09 euro. Mentre lo stop è collocato a 1,98 euro, il primo target è fissato in prossimità dei massimi di periodo. In particolar modo, l’obiettivo conservativo della strategia è a 2,31 euro. Il secondo target, che tiene in considerazione anche il triangolo costruito da maggio in poi ancora da sfogare, è fissato a 2,60 euro.


Riccardo Designori


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori