Generali: preoccupante la rottura di area 24,35 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora una seduta negativa a Piazza Affari per Assicurazioni Generali attualmente in ribasso dello 0,25% in area 24,13 euro. Il titolo ha fornito ieri un preoccupante segnale ribassista su rottura del supporto statico a quota 24,35 euro, livello coincidente con una serie di minimi relativi di dicembre 2004 e gennaio 2005. Si noti peraltro come il titolo abbia rotto anche il canale ribassista che rinchiudeva le quotazioni da inizio febbraio. Solo un veloce recupero di tale canale (da segnalare l’importanza di quota 25,07 euro, dove verrebbe colmato il down-gap aperto ieri) invaliderebbe il segnale ribassista. In tal caso ricordiamo l’importanza dei livelli statici a quota 25 euro e poi eventualmente a 25,5 euro. Al momento riteniamo comunque più probabile la prosecuzione del trend in atto con una probabile estensione del ribasso verso il target a quota 23,20 euro, con livello intermedio a 23,70 euro. Nel caso di ulteriori ribassi importante la verifica del supporto statico a quota 22,50 euro.
Oscillatori impostati al ribasso: nonostante la condizione prossima all’ipervenduto, non si intravedono per il momento segnali di rallentamento del trend in atto. Si noti peraltro l’incremento volumetrico che ha accompagnato le ultime due giornate ribassiste, a conferma della validità del trend.  Redazione Finanzaonline -MB-.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori