Generali cerca di costruire una base a quota 10 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ debole e poco convincente per il momento il tentativo di rimbalzo di Generali sulla soglia psicologica dei 10 euro, livello che mancava dal dicembre 1992 e sulla quale il titolo del Leone di Trieste cerca di costruire una base dove fermare la discesa. Nell’ultimo mese di contrattazioni il bilancio è negativo per oltre 16 punti percentuali con sedici black candle su 20. La tenuta dei 10 euro rappresenta quindi un passaggio significativo per evitare che la pressione al ribasso porti il titolo in direzione di area 9 euro in prima battuta e 8 euro successivamente, area dei minimi storici per l’azione assicurativa. Per allontanare questo rischio, almeno nell’immediato, Generali dovrebbe riportarsi sopra quota 11 euro mentre per avere un segnale positivo nel breve termine si dovrà avere ragione di area 11,90 euro.


Operatività: La tenuta del supporto a 10 euro potrebbe favorire l’apertura di posizioni long speculative con primo target a 10,45 euro e successivamente a 11 euro. Stop loss su chiusure inferiore a 10 euro. Long di posizione solo sopra 12 euro.


Alessandro Piu


(10/3/2009 – 12:15)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori