Ftse Mib, l’indecisione rialzista potrebbe spingere allo short

Inviato da Redazione il Lun, 08/11/2010 - 10:22
Quotazione: FTSE MIB

Si mantiene all’interno del trading range compreso tra 21.100 e 21.600 punti il Ftse Mib nelle prime fasi di contrattazione della nuova ottava. Sono oltre 14 sedute che il principale paniere di Piazza Affari scambia a questi prezzi, senza riuscire ad accelerare al rialzo nonostante le buone indicazioni giunte dagli altri indici azionari in scia alle decisioni sul QE2 prese dalla Fed mercoledì scorso. Il non aver accelerato sopra i top di agosto rappresenta un elemento di debolezza per il Ftse Mib. In questo contesto, considerando anche qualche possibile presa di beneficio dopo i recenti rialzi che potrebbe caratterizzare le sedute di Dax e S&P 500, l’idea di intraprendere una strategia ribassista sul nostro indice risulta interessante. Per chi volesse posizionarsi in anticipo su un’eventuale rottura si suggerisce di entrare short in caso di rimbalzo intraday in area 21.250/21.300 punti. In tal caso lo stop si avrebbe a 21.625 punti. Chi invece preferisse entrare alla violazione dei supporti si consiglia allora di aspettare la conferma della rottura sul grafico a 30 minuti di 21.100 punti. Partendo dal grafico a 30 minuti si nota come le difficoltà rialzista dell’indice hanno consentito l’incrocio negativo delle medie mobili a 14,55 e 200 periodi. Il quarto attacco ai supporti di 21.100 punti dal primo novembre potrebbe dunque essere decisivo. Per quanto riguarda il possibile target di questo tipo di operatività, se prima di questa fase di trading range l’obiettivo ribassista era fissato in area 20.850/20.900 punti, ora il target è stato abbassato in area 20.615 punti. Il target è stato calcolato utilizzando l’estensione al ribasso di Fibonacci della fascia di congestione.  Da tale area è lecito attendersi una ripartenza di medio periodo del movimento rialzista considerando i numerosi vecchi top presenti che dovrebbero supportare adeguatamente i corsi. La non tenuta di area 20.600 punti farebbe accelerare il Ftse Mib fino a 20.500 punti, zona dove attualmente transita la trendline ascendente ottenuta con i minimi del 25 maggio e del 25 agosto.

Riccardo Designori

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA