Ftse 100, il rimbalzo in atto offre prezzi da short di medio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Buona partenza anche oggi per il Ftse 100 che continua così il rimbalzo intrapreso dai minimi dello scorso 16 giugno a 5.644,38 punti. Quella odierna è la quinta seduta consecutiva all’insegna del rialzo. Il movimento in atto ha permesso quindi al principale paniere della Borsa londinese di completare una figura tipicamente rialzista: si tratta del doppio minimo avente come neckpoint 5.789,12 punti e disegnato a cavallo tra il 15 giugno e ieri. L’indicazione non deve tuttavia trarre in inganno. Se infatti nel breve è probabile che il pattern venga completamente sfogato al rialzo, con target a 5.933 punti, nel medio quello in atto sembra essere il classico ritracciamento che anticipa una nuova, e più pesante, flessione dell’indice. In quest’ottica va infatti segnalato come in prossimità dei 5.950 punti il Ftse 100 completerebbe il pull back della trendline ascendente di lungo periodo ottenuta con i minimi crescenti dell’1 luglio 2010 e del 16 marzo 2011. La linea di tendenza è stata violata al ribasso in occasione della seduta del 3 giugno scorso. Partendo da questi presupposti è quindi lecito iniziare a monitorare con cura le quotazioni del paniere in vista dell’implementazione di una strategia short di medio termine. In tal caso è possibile posizionare i propri ordini di vendita a 5.950 punti. Con stop che scatterebbe solo con chiusure sopra i 6.045 punti, il primo target, non particolarmente ambizioso, è individuato a 5.733 punti mentre il secondo, che tiene conto del deterioramento del quadro tecnico di medio, è a 5.420 punti.


Riccardo Designori


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori