Finmeccanica: ulteriori spinte ribassiste su conferma rottura 0,77 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta negativa questa mattina a Piazza Affari per Finmeccanica attualmente in flessione dell’1,19% a 0,77 euro. L’analisi grafica mostra l’importanza di questo livello statico la cui eventuale rottura confermata in close di seduta aprirebbe la strada verso il target ribassista a 0,73 euro.
Solamente la violazione di tale livello, dove peraltro transita anche la trendline rialzista tracciabile dai minimi di agosto 2004, farebbe comunque volgere al negativo l’outlook di medio periodo favorendo ulteriori accelerazioni verso il primo valido target a 0,68 euro e poi eventualmente in area 0,65 euro.
L’eventuale tenuta di 0,77 euro manterrebbe valido il quadro rialzista di breve con probabile ritorno sui massimi relativi a 80 centesimi di euro. Per assistere a nuovi impulsi rialzisti attendiamo comunque il superamento di tale resistenza statica che proietterebbe le quotazioni verso il successivo target a 0,85 euro. Redazione Finanzaonline -MB-.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori