Finmeccanica, segnale di debolezza se scende sotto 11 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La corsa del titolo Finmeccanica, iniziata dai minimi del 12 novembre scorso a 8,65 euro, si è arenata sulla resistenza di area 12,32 euro. Uno stop che ha portato a un successivo indebolimento del quadro grafico, rientrato in una fase di neutralità. Per evitare l’arrivo di un segnale negativo è necessario evitare chiusure inferiori a quota 11 euro, livello violato lunedì scorso ma solo in intraday. Sotto 11 euro sarebbero probabili accelerazioni verso 10,80 e 10,58 euro ma la spinta ribassista potrebbe estendersi fino all’area dei 10 euro. Il pericolo verrebbe allontanato con un ritorno, sostenuto da incremento volumetrico, sopra l’area 10,40/45 euro, dove si trova a transitare anche la media mobile a 55 periodi. In tal caso possibili allunghi verso 11,60 e 11,95 euro. La ripresa del movimento al rialzo partito dai minimi di novembre si avrebbe invece a seguito di chiusure sopra 10,32 euro con un primo target individuabile a 12,70 euro. 


Operatività: la tenuta del supporto di area 11 euro potrebbe essere sfruttata per l’apertura di posizioni long speculative con target 11,40 e 11,60 euro con stop loss su eventuale chiusura sotto quota 11.


Alessandro Piu


(19/2/2009 – 13:45)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori