Finmeccanica attesa al test della resistenza dinamica di medio periodo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quadro tecnico incerto per Finmeccanica attualmente scambiata in area 0.6280 euro, in rialzo di circa un punto percentuale rispetto al close di venerdì scorso. Il titolo nelle ultime giornate ha confermato la validità dei minimi relativi in area 0.6150 euro, livello che rappresenta quindi un importante supporto statico. L’eventuale discesa delle quotazioni sotto tale valore confermata in close da rialzo volumetrico favorirebbe il ritracciamento verso la TL rialzista di lungo periodo (linea tratteggiata rossa) attualmente in area 0.6050 euro. La violazione di tale supporto dinamico comprometterebbe definitivamente lo scenario rialzista in atto aprendo la strada verso area 0.59 e 0.57 euro, sui minimi relativi di inizio ottobre.
Al rialzo, per assistere a nuovi impulsi rialzisti, attendiamo la rottura della TL ribassista di medio periodo (linea tratteggiata verde) ottenibile collegando i massimi relativi di settembre e metà novembre. Sopra tale resistenza dinamica attualmente in area 0.64 euro probabile estensione verso i massimi relativi sopra citati in area 0.68 euro. Nel caso di ulteriori rialzi possibile target in area 0.71 euro, sui massimi relativi di agosto 2002.
Oscillatori impostati al ribasso: Rsi girato in negativo e Macd che ha appena generato il segnale short sul titolo. Volumi nella media del periodo: importante un deciso incremento degli scambi per convalidare un’eventuale segnale di rottura da parte del titolo.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori