Fiat, monitorare supporto in area 3,47 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quarta candela nera consecutiva a Piazza Affari per il titolo Fiat, in calo del 2,5% circa a metà mattina. Il titolo della casa automobilistica torinese fa peggio del mercato e rimette sotto pressione il supporto statico intermedio di quota 3,472 euro, già testato ieri e da dove il titolo era riuscito a recuperare buona parte dei ribassi di giornata. Anche oggi il supporto descritto sta offrendo una tenace resistenza. La sua caduta riporterebbe le quotazioni di Fiat sui minimi di maggio in area 3,25 euro. Un supporto decisamente importante, che ha fatto sentire in diverse occasioni negli anni passati la sua presenza. Da metà febbraio 2010 è il livello che è riuscito sempre a frenare i ribassi di Fiat. Sul fronte opposto l’azione del Lingotto potrebbe allentare la tensione con il recupero della trendline ribassista che discende dai massimi relativi del 14 e 27 maro e che si trova a 3,62 euro circa anche se solo una chiusura sopra la resistenza statica a 3,65 euro riporterebbe il quadro grafico di breve termine in condizione di neutralità e darebbe la possibilità di tentare allunghi in direzione di 3,81 euro. Chi volesse impostare un’operatività ribassista potrebbe attendere una violazione decisa di 3,47 euro, confermata in chiusura di seduta. L’ingresso potrebbe avvenire su successivo pull-back del supporto con target 3,37 e 3,25 euro. Lo stop loss potrebbe invece essere posizionato sul recupro di 3,54 euro.


Alessandro Piu


(13/06/2012)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori