Fiat: determinante la tenuta del supporto posto a 20,30 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quadro tecnico estremamente delicato quello del titolo del Lingotto che registra questa mattina una delle peggiori performance tra le bluechips milanesi perdendo oltre 2 punti percentuali e mezzo in area 20,30 euro. L’analisi grafica mostra l’importanza di questa soglia che, rotta al rialzo nelle passate settimane, aveva decretato la conclusione di un’evidente doppio minimo con conseguente estensione rialzista verso i massimi relativi in area 23 euro.
L’eventuale conferma in close della violazione del supporto statico posto a 20,30 euro favorirebbe ora l’avvio di una nuova gamba ribassista con potenziale allungo verso area 19,50 euro e successivamente verso i minimi di metà settembre in area 18,40 euro. Allo stato attuale il trend in atto verrebbe invalidato esclusivamente su improbabile recupero di area 21 euro. In tal caso possibile nuova estensione verso area 22 euro.


Operatività: mantenere posizione short in essere ed eventualmente incrementare su decisa violazione di area 20,30 euro confermata in close da incremento volumetrico. Stop loss della posizione solamente sopra area 21 euro.


Marco Berton


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori