Fiat debole a Piazza Affari, cerca il supporto delle medie mobili

Inviato da Redazione il Mer, 30/12/2009 - 13:50

Chiusura d’anno senza brillare per il titolo Fiat che arretra a Piazza Affari di oltre messo punto percentuale, nell’area compresa tra le medie mobili di breve e medio termine, rispettivamente a 10,29 e 10,14. L’azione del Lingotto può comunque essere ben soddisfatta dell’andamento 2009. Da inizio anno il rialzo supera i 130 punti percentuali e dai minimi di marzo il rialzo di Fiat in Borsa è stato pari addirittura al 195%. Da fine ottobre, tuttavia, il titolo ha imboccato la strada di un trend in leggera discesa con un tuffo sotto i dieci euro sul finire del mese di novembre. Dai livelli attuali, Fiat potrebbe proseguire all’interno del canale rompendo al ribasso il supporto di quota 10,14/15 euro nei pressi del quale si è visto transita anche la media mobile di medio periodo. In tal caso potrebbero arrivare accelerazioni in direzione di quota 9,90/80 in prima battuta e successivamente verso 9,50/40, livello che se violato darebbe un segnale negativo di medio/lungo termine. Al rialzo Fiat rimane schiacciata sotto la trendline discendente dai massimi di ottobre. La rottura al rialzo, confermata da un superamento di quota 10,56 euro, offrirebbe un segnale positivo con possibilità di allunghi in direzione di 10,92.

Operatività: Le posizioni long di medio periodo in essere hanno stop su chiusure inferiori a 10,14 euro. Mantenere flat e aprire nuovi long su chiusure sopra 10,56 con target 10,92 in prima battuta. Short sotto 10,14 accompagnato da incremento dei volumi.

Alessandro Piu

(30/12/2009 - 13:45)

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA