Fiat, barriera al rialzo a quota 11 euro

Inviato da Redazione il Mar, 25/07/2006 - 14:39
La trimestrale di Fiat è stata accolta positivamente, ma senza eccessivi entusiasmi, dalle principali case di brokeraggio. Anche il mercato ha festeggiato i buoni risultati senza però esagerare, con il titolo che ha chiuso la seduta con un rialzo di poco superiore al punto percentuale. Migliore la performance nella seduta odierna in una Piazza Affari che ondeggia a cavallo della linea di parità. Il titolo del Lingotto guadagna l'1,80% a 10,9 euro in attesa dell'annuncio dell'alleanza con l'indiana Tata. Graficamente Fiat rimane sopra la trendline rialzista di lungo periodo risalente dai minimi dell'aprile dello scorso anno. I livelli statici più vicini sono posizionati a 11,00/10 euro sul fronte rialzista e 10,50 al ribasso. Con la rottura della resistenza di area 11 euro Fiat avrebbe come obiettivo i massimi di maggio a 11,63 euro. Solo oltre questo livello la corsa al rialzo che ha permesso al titolo di guadagnare oltre 140 punti percentuali rispetto all'aprile 2005 verrebbe rilanciata verso i 13 euro in prima istanza. Al ribasso, il cedimento di quota 10,50 euro darebbe un segnale negativo (con violazione della trendline rialzista di lungo periodo e della media mobile a 65 giorni). Primo obiettivo diventerebbe quota 10 euro con resistenze successive in area 9,70 e 9,30 dove si trova a transitare la media mobile a 200 giorni. Alessandro Piu.

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA