Fiat: attesa al test della resistenza dinamica in area 7.90 euro.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata positiva per il titolo di Torino, che dopo aver registrato un minimo a quota 5.52 ad inizio aprile, ha terminato la seduta a 7.318 in rialzo di quasi 6 punti percentuali. Dal grafico possiamo notare come il titolo, da luglio 2002 si sia mosso all’ interno dell’ ampio canale discendente delimitato sullo stesso con le rette rosse e di come i prezzi si stiano avvicinando alla trend line ribassista che al momento transita in area 7.90 euro e che più volte ha dimostrato la propria validità nel fermare rialzi dei prezzi. Solo la rottura rialzista, accompagnata da incremento volumetrico, di area 7.90-8.00 euro, imprimerebbe ai prezzi nuovi impulsi rialzisti verso le successive resistenze poste a 8.50 ( linea tratteggiata verde ), 9.20 ed infine area 10 euro.
Al ribasso, una discesa al di sotto di area 6.80, favorirebbe ulteriori ribassi verso i successivi supporti posti a 6.40, 6.17, 5.80 e poi nuovamente verso i minimi assoluti di periodo. E’ intuitivo che l’ eventuale incapacità dei prezzi di superare la trend line ribassista di cui sopra, confermerebbe, ancora una volta, la validità del trend ribassista all’ interno del quale il titolo si sta muovendo quasi da un anno.
L’ esame degli oscillatori mostra :
Macd: impostato al rialzo dalla seduta del 19-03
Rsi : conferma la validità del rialzo in atto. Interessante notare come lo stesso si sia avvicinato alla fascia di iper-comprato, fattore che potrebbe, quanto meno, favorire prese di profitto.
Volumi: in incremento nelle ultime settimane.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori