Eurostoxx 50, dopo la discesa ora l’area è da rimbalzo

Inviato da Redazione il Mar, 12/02/2013 - 10:15

La discesa degli ultimi giorni ha fatto scivolare le quotazioni dell’Eurostoxx 50 in prossimità di un’area potenzialmente interessante per l’implementazione di una strategia rialzista sul paniere europeo. A favorire questa visione vi sono alcuni elementi di matrice tecnica. Nella fattispecie, il riferimento specifico è alla tenuta della soglia psicologica dei 2.600 punti mostrata dal paniere in occasione dei minimi dello scorso 7 febbraio. In quell’occasione il basket toccò un minimo di giornata a 2.597 punti, trovando in tal senso un valido alleato, sul daily chart, nel transito dei supporti dinamici forniti dal passaggio a 2.592 punti della media mobile esponenziale di breve. La soglia menzionata ha una valenza strategica aggiuntiva, data dalla presenza nell’intervallo tra i 2.591 e i 2.611 di diversi supporti statici. Tale livello è delimitato superiormente dai vecchi top di metà marzo del 2012 e inferiormente dai massimi di metà settembre. Le precedenti resistenze statiche espresse dai massimi del 16 e 19 marzo 2012 sono state violate al rialzo in occasione dell’allungo maturato l’11 dicembre scorso. Con tale rottura il basket ha così completato sul grafico giornaliero un’ampia figura di stampo rialzista per l’analisi tecnica quale il doppio minimo in costruzione da inizio agosto 2011. Tale fattore permette dunque di avere una visione long sul basket nel lungo periodo. Nel breve, dopo la discesa delle ultime sedute, l’Eurostoxx 50 ha dunque la possibilità di riallacciare il discorso con il rialzo. Perché tale evenienza trovi seguito è tuttavia necessario che nel corso delle prossime giornate di Borsa l’indice trovi la forza per oltrepassare, confermando la violazione al termine delle contrattazioni, le resistenze statiche di breve poste nell’intorno dei 2.660 punti. In base alle considerazioni sviluppate nel corso dell’analisi è dunque lecito valutare la possibilità di implementare una strategia long strutturata con acquisti a 2.605 punti. Con stop posto a 2.590 punti, ossia qualche punto sotto l’attuale minimo di periodo toccato il 7 febbraio, il primo obiettivo grafico si avrebbe a 2.658 punti mentre il secondo a 2.695 punti.

Riccardo Designori

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA