Euro Stoxx 50, saltano i supporti di area 2.280 punti ed è di nuovo sell

Inviato da Redazione il Lun, 23/04/2012 - 11:22

Inizio di settimana particolarmente difficile per tutti i listini azionari del Vecchio Continente, con i panieri che lasciano sul terreno mediamente tra l’1 e il 3%. Nemmeno l’Euro Stoxx 50 scappa al clima avverso da parte degli investitori rispetto agli asset ritenuti più rischiosi. Fin dalle prime battute di contrattazione il basket continentale ha generato un chiaro segnale di vendita con la violazione degli strategici supporti posti a 2.280 punti. Il livello menzionato rappresentava i minimi del 2012 fatti registrare a gennaio e nel corso delle ultime sedute era stato in grado di arginare le pressioni crescenti dei venditori. Salvo un momentaneo cedimento nel corso della seduta di venerdì scorso, le chiusure giornaliere del 13/16/19 e 20 aprile si sono sempre mantenute sopra i 2.280 punti. Proprio la consistenza della soglia indicata è un elemento che da un significato particolare, in ottica ribassista, alla violazione odierna. Se non altro perché quello di oggi è solo l’ultimo segnale di vendita emerso nell’ultimo periodo da un punto di vista grafico. L’Euro Stoxx 50 lo scorso 10 aprile aveva infatti violato al ribasso i supporti dinamici di lungo periodo espressi dalla trendline ascendente tracciata con i minimi del 23 settembre e del 25 novembre. I massimi intraday dei giorni seguenti hanno sempre trovato un valido ostacolo nel nuovo livello resistenziale, con le quotazioni del basket che hanno così portato a termine il test del cambio di stato della trendline rialzista. A questo punto il paniere non sembra più avere ostacoli grafici almeno fino ai supporti statici lasciati in area 2.180 punti dai minimi del dicembre 2011. Tuttavia la discesa sembra destinata a proseguire, considerando che in prossimità dei 2.070 punti ora transita la linea di tendenza ribassista tracciata con i top decrescenti del 28 ottobre e del 7 dicembre 2011. La trendline in questione fu violata al rialzo il 2 gennaio, sancendo di fatto l’inizio del rally culminato con i massimi del marzo scorso. In base agli elementi emersi nel corso dell’analisi, chi fosse intenzionato ad implementare una strategia short che miri a beneficiare della debolezza di questa fase di mercato dell’Euro Stoxx 50 potrebbe valutare ingressi in vendita a 2.271 punti. Con stop posizionato a 2.325 punti, il primo target sarebbe a 2.192 punti mentre il secondo sarebbe a 2.076 punti.

Riccardo Designori

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA