Eni, semaforo verde sopra 17,25 euro

Inviato da Redazione il Mar, 15/12/2009 - 10:30

Seduta positiva per il titolo Eni che prosegue consolidando il rimbalzo partito dai minimi di area 16,50 euro. L’azione petrolifera sale di quasi mezzo punto percentuale a Piazza Affari e si porta sopra alla media mobile di medio termine, transitante a 17,09 euro dopo aver terminato la seduta della vigilia sopra la media mobile a 14 periodi (16,95 euro). Un segnale rialzista importante arriverebbe su violazioni di quota 17,25 euro accompagnate da incremento dei volumi, un evento che proietterebbe Eni sulla ben più importante resistenza in area 17,55 euro. Al di sopra di quest’ultima saranno possibili prime accelerazioni in direzione di 17,84 euro. Lo scenario rimarrà favorevole a una simile evoluzione fino a che la blue chip di Piazza Affari riuscirà a mantenersi al di sopra della media mobile di breve periodo. Un ritorno sotto 16,95 euro, rischierebbe infatti di indebolire Eni e di riportarlo in direzione di quota 16,75, supporto intermedio la cui rottura preluderebbe a un ritorno sui minimi di fine novembre a quota 16,50 euro.

Operatività: Per le posizioni long in essere prossimo obiettivo a 17,25 euro. Posizionare trailing stop in corrispondenza della media mobile di breve termine, attualmente transitante a 16,95 euro. Nuovi long su violazioni decise di 17,25 euro.

Alessandro Piu

(15/12/2009 - 10:15)

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA