Eni riavvicina i massimi ma i volumi non convincono

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si muove meglio del mercato il titolo Eni a Piazza Affari, con un rialzo di circa mezzo percentuale sopra quota 26,70 euro. Con un gap rialzista in apertura di seduta l’azione della compagnia petrolifera ha superato la resistenza di quota 26,60 ma i volumi non appaiono eccezionali e il titolo ha perso parte della forza di inizio seduta riportandosi sui livelli di apertura. Per rilanciare in pieno la gamba di rialzo che sale dai minimi di marzo Eni dovrebbe superare con convizione i massimi storici di metà mese (27,15 in chiusura di seduta il 15). Da qui gli obiettivi diventerebbero 27,90/28 euro in prima battuta e 28,5 successivamente. Al ribasso Eni, dopo la chiusura del gap rialzista aperto oggi, testerebbe la trendline rialzista suddetta sotto alla quale l’area di supporto 25,80/26 euro dovrebbe essere rispettata per non dare spazio a pericolosi scivolamenti verso 25,10 in prima battuta e l’area dei 24/24,20 euro successivamente.Alessandro Piu.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori