Enel, impostazione grafica che invita ad acquisti di medio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I rialzi della prima parte della seduta odierna del Ftse Mib fanno da traino anche alle quotazioni di Enel. Le azioni dell’ex monopolista beneficiano anche di un interessante quadro tecnico che sembra propedeutico ad un rimbalzo di medio/lungo periodo. Scivolato sotto il cruciale livello di supporto presente a 4,355 euro, soglia a questo punto da considerare resistenze così come accaduto da metà novembre 2009 fino a marzo 2011, il titolo ha infatti completato il pull back profondo della trendline discendente tracciata con i top del 19 novembre 2009 e del 15 aprile 2010. A questa indicazione che potrebbe rappresentare il classico punto di svolta del trend antecedente in un’ottica di strategia di tipo swing va associata un altro invito al long. In occasione del minimo intraday di lunedì 11 luglio, Enel ha infatti testato con decisione i supporti statici presenti a 3,952 euro. La solidità del livello ha aperto la via del rimbalzo. Partendo da questi presupposti è quindi lecito implementare una strategia long in caso di un nuovo ritorno in area 4 euro. In quest’ottica il long a 4 euro prevede lo stop al cedimento dei 3,90 euro mentre individua a 4,26 euro il primo target. Il secondo obiettivo della strategia è fissato a 4,65 euro, ossia in prossimità del transito delle resistenze dinamiche espresse dalla trendline ascendente disegnata con i minimi dell’11 gennaio e del 15 marzo e violata al ribasso il 20 giugno scorso. Perché ciò si verifichi è tuttavia la fondamentale accelerazione sopra le coriacee resistenze statiche presenti a 4,355 euro e menzionate in precedenza.


Riccardo Designori


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori