Enel Green Power, ribasso non cancella segnale long

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo un’ora dall’inizio delle contrattazioni il titolo Enel Green Power segna un ribasso di circa l’1,5%. L’arretramento arriva tuttavia dopo una seduta, quella di ieri, che ha visto le quotazioni balzare del 9,31 per cento. La spinta al titolo è arrivata dai risultati trimestrali pubblicati mercoledì. Il segnale positivo della vigilia, accompagnato da volumi elevati rimane valido al di là del ritracciamento odierno e arriva dopo una discesa di circa 20 punti percentuali iniziata a fine marzo. La discesa ha spinto le quotazioni fin sui minimi di inizio maggio a 1,195 dove si è formata una base di supporto dalla quale è partita la reazione. Al rialzo ora Enel Green Power si pone come primo target quota 1,336 euro. Successivamente potrebbe estendere la salita in direzione di dei livelli di fine marzo a 1,488 euro. Lo scenario positivo verrà messo in dubbio solo da un ritorno dei prezzi sotto il supporto statico, ex-resistenza di breve termine, a 1,265. Chi volesse operare al rialzo sul ritracciamento del titolo, potrebbe inserire ordini long già a 1,284 con target 1,318 (massimi di seduta di ieri) e 1,336 e posizionando lo stop loss su chiusure inferiori a 1,265.


Alessandro Piu


(11/05/2012)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori