Enel: confermata validità del quadro rialzista di lungo periodo

Inviato da Redazione il Mer, 18/04/2007 - 11:00

Nuovi massimi relativi per Enel che registra in questi minuti un progresso di poco inferiore al punto percentuale in area 8,4350 dopo aver toccato in mattinata quota 8,49 euro, valore che non veniva registrato dal lontano 30 giugno 2006. L'analisi grafica su base settimanale mette in chiara evidenza la ripida ascesa intrapresa dai minimi registrati nell'estate del 2002 da area 4,30 euro. Sopra area 8,50 il titolo potrebbe accelerare ulteriormente fino ad estendere il proprio movimento verso i massimi di maggio 2000 in area 8,75 euro oltre cui è lecito attendersi un test della quota psicologica dei 9 euro. Al ribasso, il primo segnale di attenzione verrebbe evidenziato su eventuale discesa sotto area 8,30 euro anche se per chiudere le posizioni rialziste in atto è forse meglio attendere la perdita dl supporto statico evidenziabile in area 8,1250 euro. Il quadro di fondo volgerebbe in ogni caso al negativo esclusivamente sotto quota 8 euro: in tal caso è probabile un'estensione del movimento verso i minimi dello scorso mese di marzo in area 7,80 euro. Marco Berton.

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA