Dow Jones: pericolosa l’eventuale rottura del supporto dinamico

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quadro tecnico delicato per l’indice Dow Jones che raccoglie i 30 maggiori titoli della borsa Americana. Osservando il grafico in scala settimanale si può osservare che l’indice azionario Americano non è riuscito agli inizi del 2004 a confermare la rottura della  trendline ribassista di lungo periodo che transitava in area 10.600 tracciabile congiungendo i massimi relativi discendenti di novembre 1999 e maggio 2001. Una volta  ceduto tali livelli  ha creato un canale ribassista con base i minimi discendenti di aprile e giugno 2004 e come resistenza la trendline ribassista citata precedentemente.


La rottura del supporto  di questo canale che in questo momento transita in area 9650/9700 favorirebbe un’accelerazione del movimento ribassista verso quota 9600 e poi  9350/9400


In caso di rimbalzo dalle quotazioni attuali il primo livello di resistenza di un certo spessore è la resistenza dinamica di lungo periodo che transita a quota 10350. In caso di conferma della rottura di questa importante resistenza l’outlook sull’indice diventerebbe positivo con possibili target al rialzo 10500 e 10750 massimo dell’anno.


Gli indicatori indicano una possibile estensione del ribasso in quanto il Macd ha  confermato il segnale ribassista e RSI ha ancora spazi di discesa prima di essere in ipervenduto


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori