Capitalia: confermata inversione del trend di breve periodo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Importante segnale tecnico quello fornito questa mattina da Capitalia attualmente in rialzo di circa 4 punti percentuali in area 2.27 euro.
L’analisi grafica mostra come il titolo venerdì scorso abbia rotto la trendline ribassista di breve (linea tratteggiata rossa) tracciabile dai massimi di inizio dicembre. Un ulteriore accelerazione si è avuta questa mattina su rottura con forza del massimo relativo posto a quota 2.25 euro. Per assistere a nuovi movimenti attendiamo ora il titolo al test di quota 2.30 euro, livello che più volte negli ultimi mesi ha rappresentato un punto di reversal del movimento di breve.
L’eventuale rottura di tale resistenza statica aprirebbe la strada verso il successivo target rialzista a 2.45 euro, in coincidenza di una serie di massimi-minimi relativi da metà ottobre; oltre tali livelli possibile estensione verso area 2.55 e poi eventualmente a 2.65 euro.
Al ribasso, sotto quota 2.20 euro, monitoriamo il supporto statico in area 2.05 euro, la cui violazione confermata in close da rialzo volumetrico aggraverebbe ulteriormente l’outlook sul titolo favorendo un’accelerazione verso area 1.95 e poi eventualmente a 1.80-1.85 euro.
L’analisi degli oscillatori mostra un Rsi girato in positivo mentre il Macd con una chiusura positiva fornirebbe il segnale di ingresso sul titolo. I volumi si mantengono su livelli relativamente elevati, a conferma dell’interesse da parte degli operatori sul titolo.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori