Campari, la rottura delle resistenze di area 5,30 euro danno fiato al titolo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ben impostato nella seduta odierna il titolo Campari, in scia alla promozione a buy dal precedente neutral operata questa mattina da Merrill Lynch. Il titolo guadagna oltre il 4% a 5,50 euro. Il rialzo messo a segno oggi ha migliorato sensibilmente il quadro grafico della società milanese nel breve periodo. Le quotazioni infatti hanno superato la soglia di resistenza statica  di breve individuabile in area 5,3 euro ma soprattutto precedenti massimi del 2012 toccati lo scorso 3 gennaio a 5,38 euro. Tale area resistenziale assume maggior valenza se si analizza l’andamento del titolo con un orizzonte temporale più ampio. Le quotazioni avevano infatti trovato a settembre/ottobre proprio in area 5,3 euro un valido supporto statico di breve periodo. La violazione al ribasso di tale soglia, avvenuta il 14 novembre, ha poi aperto le porte verso i minimi relativi a 4,86 euro testati il 17 novembre scorso. Il recupero successivo delle quotazioni ha migliorato il quadro tecnico, con l’incrocio dei prezzi sulle medie mobili di breve, medio e lungo periodo portato a termine durante la seduta di ieri. Con il break out odierno le quotazioni hanno messo nel mirino l’area di resistenza statica individuabile a 5,77 euro. Possibile attendere un eventuale pull back delle quotazioni sul livello chiave sopracitato per implementare una strategia long. Chi volesse sfruttare tali indicazioni può quindi posizionare i propri ordini di acquisto in area 5,32 euro. Con stop sotto i 5,17, i target sono individuabili in area 5,53 prima e 5,73 successivamente.


Stefano Alberti


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori