Buzzi Unicem, il quadro si indebolirebbe solo sotto i 10 euro

Inviato da Redazione il Mer, 06/02/2013 - 11:52
Seconda seduta di reazione il titolo Buzzi Unicem che guadagna oltre il 2% all'interno di un listino ribassista. L'obiettivo del titolo della società cementiera è attualmente evitare l'arrivo sul mercato di segnali tecnici negativi, dopo la correzione che dai massimi del 22 gennaio a 11,38 euro ha riportato le quotazioni vicino a quelle di inizio anno. Per tal motivo da monitorare sul fronte ribassista sono la media mobile a 55 giorni, a 10,22 euro, la quale ha arrestato nelle due passate sedute la discesa del titolo e il gap rialzista lasciato aperto lo scorso 19 dicembre che verrebbe richiuso a 10 euro. La tenuta di quest'ultimo livello, in particolare, manterrà l'impostazione di medio termine in territorio neutrale e non permetterà di escludere la possibilità di nuovi tentativi di ripartenza. In questo senso un segnale di forza potrebbe arrivare solo oltre quota 10,90 euro e dunque con la rottura al rialzo della trendline ribassista discendente dai massimi del 22 e 23 gennaio. Possibilità long possono pertanto nascere su chiusura del gap a 10 euro con obiettivi a 10,32, 10,60 e 10,90 euro e uno stop loss che potrebbe scattare su chiusure di contrattazione al di sotto di 9,75 euro. (06/02/2013)

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA