Buzzi prova il rimbalzo ma frena nei pressi di 15,30

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Con 22 punti percentuali di ribasso da inizio anno, calcolati al minimo toccato venerdì scorso a 14,68, Buzzi Unicem è stato finora uno dei titoli peggiori del 2008 sull’indice S&P/Mib. Tuttavia, proprio l’area di supporto dei 14,50, livelli mancanti da un anno circa, testata due volte in questo inizio d’anno, ha dato il via a una per il momento contenuta reazione che trova il suo primo ostacolo in area 15,30/40 dove, oltre a una resistenza statica di breve periodo transitano la media mobile a 14 periodi e la trendline che accompagna la gamba rialzista iniziata a dicembre. La rottura di tali livelli potrebbe dare spazio per il proseguimento del rimbalzo in direzione di 16,07 e soprattutto di 16,55, la cui violazione metterebbe fine al trend discendente di medio periodo. Il compito non appare dei più semplici e già la prima linea di resistenze potrebbe rispospingere il titolo Buzzi Unicem verso un nuovo test dell’importante supporto di area 14,50, alla cui violazione si aprirebbero spazzi ampi di discesa fino a 13,50 euro. Posizioni rialziste potrebbero essere aperte, con stop ravvicinati, su una violazione confermata in chiusura di seduta di area 15,30/40 euro con obiettivi 16 e 16,50 euro e incrementati oltre quest’ultima soglia. L’apertura di nuove posizioni short è invece consigliabile su violazione del supporto di quota 14,50 con stop a 15 euro.  


Operatività: long con stop stretto a chiusura sopra 15,3 euro e eventualmente incrementare su rottura di 16,50 euro. Short a violazione ribassista di 14,5 euro con stop 15 euro e obiettivo in area 13,50.


Alessandro Piu


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori