BNL: nuovi impulsi rialzisti su uscita dalla fascia di congestione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’analisi grafica mostra come il titolo si mantenga dalla fine di novembre all’interno dell’ampia fascia di congestione fra il supporto statico a 1.05 e la resistenza statica in area 1.30 euro. Solo la rottura confermata in close di uno di questi due livelli statici favorirebbe un’accelerazione del trend e ritorno di interesse sul titolo.
Nel breve periodo monitoriamo la resistenza statica a 1.20 euro: oltre tale livello probabile estensione verso area 1.25 e poi nuovamente a 1.30 euro, in corrispondenza dei massimi relativi toccati ad inizio dicembre e metà gennaio.
La rottura rialzista della fascia di congestione sopra citata favorirebbe un’estensione verso il successivo target oltre quota 1.40 euro, e poi eventualmente in area 1.55 euro, target ottenibile proiettando l’ampiezza del trading range dal punto di eventuale rottura dello stesso.
Al ribasso, una chiusura sotto quota 1.15 euro favorirebbe il ritracciamento verso il supporto statico a 1.05 euro. L’eventuale discesa delle quotazioni sotto tale livello favorirebbe un’estensione del movimento verso quota 0.95 euro e poi eventualmente verso i minimi di ottobre 2002 in area 0.80 euro.
L’analisi degli oscillatori mostra un Macd long dalla seduta del 17 febbraio scorso. Rsi sostanzialmente neutro. Interessante notare il deciso rialzo volumetrico registrato nei pressi dei limiti della fascia di congestione sopra citata.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori