Bca Intesa: importante la tenuta del supporto in area 1.90 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora una seduta negativa per Banca Intesa attualmente scambiata a quota 1.9850 euro, in flessione di circa un punto percentuale.
Il quadro tecnico del titolo mostra come l’ultimo impulso rialzista si sia interrotto in prossimità della trendline ribassista tracciabile dai massimi di luglio 2002 (linea tratteggiata rossa). Solo la rottura di tale resistenza dinamica, attualmente in area 2.15 euro, farebbe volgere al positivo l’outlook di medio periodo. In tal caso successivi target in area 2.25 e poi a 2.40 euro ed infine a 2.55 euro, sui massimi di settembre 2002.
Al ribasso segnaliamo l’importanza del supporto statico in area 1.90 euro, valore che più volte negli ultimi mesi ha mostrato la propria validità. L’eventuale discesa delle quotazioni sotto tale supporto aggraverebbe ulteriormente l’outlook sul titolo con probabile estensione verso area 1.78 euro, e poi eventualmente in area 1.65 euro.
L’analisi degli oscillatori mostra un Macd short dalla seduta del 25 febbraio scorso. Rsi girato in negativo. Volumi nella media del periodo.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori