Banche Pop. Unite: nuovi spunti rialzisti sopra resistenza dinamica di breve

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta poco mossa questa mattina Banche Popolari Unite scambiata in area 14.70 euro, sostanzialmente sui valori del close della vigilia.  L’analisi grafica mostra la validità del trend rialzista di medio periodo evidenziabile dai minimi di metà marzo.
Nel breve periodo un segnale preoccupante si avrebbe con una chiusura sotto quota 14.20 euro, in coincidenza di una serie di massimi e minimi relativi che più volte hanno mostrato la loro validità.
In tale ipotesi probabile accelerazione verso il successivo supporto statico in area 14 euro sotto cui ci attendiamo un test della trendline rialzista di medio periodo (linea tratteggiata verde) attualmente in area 13.75 euro.
L’eventuale rottura di tale trendline aggraverebbe ulteriormente l’outlook sul titolo aprendo la strada verso i successivi target ribassisti a 13.40 e poi eventualmente in area 13 euro.
Al rialzo importante monitorare la trendline ribassista di breve (linea rossa) il cui superamento confermato in close da rialzo volumetrico aprirebbe la strada verso area 15 euro, e poi eventualmente sui massimi dell’ultimo impulso rialzista in area 15.25 euro. Nel caso di ulteriori spunti rialzisti probabile target sulla returnline (linea tratteggiata viola) parallela alla trendline rialzista di medio, attualmente in area 15.60 euro.
L’analisi degli oscillatori mostra un Macd ancora short anche se con ulteriori rialzi potrebbe fornire il segnale di ingresso sul titolo. Rsi girato in positivo: si noti come quest’ultimo abbia già rotto al rialzo la trendline ribassista di breve, anticipando un possibile identico segnale da parte delle quotazioni del titolo.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori