Banca MPS: nuovi impulsi rialzisti su violazione della resistenza dinamica ?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Interessante configurazione grafica per Banca MPS attualmente scambiata in area 2.44 euro, in flessione di circa mezzo punto percentuale rispetto al close della vigilia.
Il titolo nelle ultime giornate ha testato più volte la trendline ribassista tracciabile dai massimi di inizio maggio (linea tratteggiata rossa). L’eventuale rottura di tale resistenza dinamica (meglio se confermata da una chiusura sopra 2.47 euro) favorirebbe un’accelerazione verso quota 2.55 euro e poi verso i massimi di metà giugno in area 2.62 euro. Oltre tali valori ricordiamo l’importanza dei massimi di inizio maggio in area 2.78 euro, con target intermedio in area 2.70 euro. Al ribasso monitoriamo il supporto statico a 2.36 euro, sotto cui attendiamo il titolo  sul successivo supporto a 2.32 euro. La rottura di tale livello aggraverebbe ulteriormente l’outlook sul titolo con probabile estensione verso area 2.25 euro e poi eventualmente verso 2.16 euro, dove verrebbe chiuso un up-gap aperto dalla seduta del primo aprile 2003.
L’ esame degli oscillatori mostra un Macd che ha appena fornito il segnale di ingresso sul titolo. Rsi girato in positivo: si noti come l’ oscillatore, a differenza delle quotazioni del titolo, abbia già rotto al rialzo la trendline ribassista di medio periodo. I volumi rimangono su livelli relativamente contenuti.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori