Banca Intesa attesa al test della resistenza dinamica di medio periodo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quadro tecnico interessante quello di Banca Intesa che dopo il rally delle ultime due giornate di scambi registra oggi un rialzo prossimo al mezzo punto percentuale in area 2.91 euro. Il titolo  dopo i recenti rialzi sta per portarsi in prossimità della trendline ribassista tracciabile dai massimi di fine dicembre (linea tratteggiata rossa, attualmente in area 2.97 euro) che funge da resistenza dinamica. L’eventuale superamento di tale trendline, con eventuale conferma sopra la resistenza statica in area 3 euro, proietterebbe il titolo verso i successivi target a 3.12 euro, e successivamente a 3.20 ed infine in area 3.30 euro, sui massimi relativi di dicembre 2003.
Al ribasso probabile la chiusura dell’up-gap aperto ieri da quota 2.81 euro, sotto cui segnaliamo l’importanza del supporto statico in area 2.65 euro. L’eventuale violazione di tale livello favorirebbe nuovi impulsi ribassisti con successivo target sulla returnline parallela alla trendline ribassista di medio, attualmente in area 2.53 euro.
Oscillatori impostati al rialzo. Da sottolineare il deciso incremento volumetrico che ha caratterizzato le ultime due giornate di scambi


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori