Banca Antonveneta al test della resistenza dinamica di medio periodo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta poco mossa questa mattina a Piazza Affari per Banca Antonveneta attualmente scambiata sui valori del close della vigilia in area 15.54 euro. Il trend rialzista di breve ha sospinto le quotazioni in prossimità della trendline ribassista tracciabile dai massimi di inizio dicembre 2003. L’eventuale violazione di tale resistenza dinamica attualmente in area 15.70 euro favorirebbe una nuova accelerazione del movimento verso i massimi di inizio dicembre in area 16.20 euro, con target intermedio in area 15.85-15.90 euro. Nel caso di ulteriori rialzi successivi target a in area 16.60 euro (massimi relativi di settembre 2002) e poi eventualmente in area 17 euro. Al ribasso, il ritorno delle quotazioni sotto il supporto statico in area 15.20 euro favorirebbe un’estensione verso quota 14.75 euro, dove verrebbe chiuso un up-gap aperto dalla seduta del 26 marzo scorso. Sotto tale livello da monitorare la trendline rialzista di lungo periodo (linea tratteggiata rossa) tracciabile dai minimi di dicembre 2002, attualmente in area 14.10 euro, che funge da importante supporto dinamico.
Oscillatori impostati al rialzo: Macd long ed Rsi in trend rialzista. I volumi si mantengono su livelli relativamente contenuti: necessario un incremento degli scambi per convalidare l’eventuale rottura della resistenza dinamica di medio periodo.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori