Autostrada Torino-Milano, long di posizione sulla debolezza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I titoli di Autostrada Torino-Milano permettono di prendere in considerazione l’implementazione di una strategia long di medio termine dal limitato livello di rischio rispetto al potenziale guadagno che si potrebbe incamerare in caso di una riscossa borsistica. I ribassi intrapresi dai massimi di periodo registrati  a8,2096 euro lo scorso 24 ottobre sembrano infatti indirizzati al completamento del pull back profondo della trendline discendente violata al rialzo lo scorso 6 ottobre. La linea di tendenza in questione è stata ottenuta con i massimi decrescenti dell’1 e del 28 settembre. A favorire questa visione la constatazione che i minimi intraday delle sedute dell’1/3/9 e 10 novembre si sono sempre poggiati sui supporti dinamici offerti dalla linea di tendenza menzionata. Una strategia rialzista potrebbe trovare giustificazione anche nella vicinanza con gli strategici supporti statici presenti in area 6,41/6,45 euro. In più riprese la soglia indicata è stata utile ad arginare le pressioni ribassiste sul titolo. La solidità del livello trova riscontro nei minimi del 19 agosto , del 13 e 23 settembre e del 4 ottobre. Pur annotando che le medie mobili di breve, medio e lungo periodo sono state incrociate negativamente nel corso degli ultimi giorni, ingressi in acquisto permetterebbero di sfruttare rimbalzi in prossimità delle resistenze statiche presenti in area 8,10 euro. Partendo da questi presupposti long a 6,82 euro avrebbero stop a 6,35 euro mentre permetterebbero di mettere nel mirino il primo target a 7,70 euro e il secondo a 8,10 euro.


Riccardo Designori


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori