Autogrill, pronta a ripartire dopo la sosta sui supporti di area 7,92 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’impostazione tecnica di Autogrill potrebbe riservare delle sorprese rialziste. Le azioni del gruppo attivo nei servizi della ristorazione hanno infatti testato nuovamente i supporti presenti in area 7,92 euro. Il minimo intraday della mattinata è stato registrato a 7,93 euro, sostanzialmente in linea con il low intraday di ieri a 7,925 euro. La tenuta del livello è fondamentale per una rapida ripresa delle quotazioni dopo i ribassi accumulati dai massimi di periodo a 8,86 euro toccati lo scorso 28 ottobre. Il movimento discendente in questione, culminato con il minimo del 3 novembre a 7,92 euro, era stato agevolato dalla violazione della trendline ascendente tracciata con i minimi del 3 e del 18 ottobre. La correzione menzionata ha inoltre trovato un sostegno nella soglia psicologica espressa dagli 8 euro, dal transito a 8,0686 euro dei supporti dinamici offerti dalla media mobile a 55 periodi e dal passaggio a 8,0075 euro del 50% del ritracciamento di Fibonacci calcolato sul movimento ascendente intrapreso dai minimi del 23 settembre a 7,155 euro e culminato appunto con i massimi del 28 ottobre. Solitamente il 50% del ritracciamento di Fibonacci rappresenta un punto di ingresso favorevole per impostare una strategia che prevede la ripresa del movimento primario. In questo caso si tratterebbe della ripresa del movimento rialzista. L’operatività proposta va in questa direzione e prevede di beneficiare dell’eventuale riscossa dei titoli in questione avente come target primario un nuovo test dei top di fine ottobre. Partendo da queste considerazioni, ingressi long a 8,06 euro permetterebbero di avere un obiettivo intermedio a 8,415 euro e uno finale a 8,80 euro. Lo stop scatterebbe invece a 7,85 euro.


Riccardo Designori


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori