Autogrill, la sosta odierna potrebbe ricaricare le batterie del long

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Viaggia sulla sostanziale parità rispetto ai valori di chiusura di venerdì Autogrill, in linea con l’impostazione generale di Piazza Affari. A differenza di numerosi titoli, le prospettive borsistiche del gruppo della ristorazione della famiglia Benetton appaiono tuttavia moderatamente positive. In quest’ottica va evidenziato infatti come a cavallo tra il 30 dicembre e il 2 gennaio l’azione abbia trovato la forza per oltrepassare le resistenze dinamiche espresse dalla trendline discendente tracciata con i massimi decrescenti dell’8 novembre e del 7 dicembre. La violazione, di stampo tipicamente rialzista, è stata avvalorata dal seguente comportamento in Borsa del titolo. Il 5 gennaio le azioni hanno accusato una pesante flessioni in scia alla generale intonazione del Ftse Mib. Tuttavia i compratori hanno iniziato a ricomprare il titolo esattamente in prossimità del pull back tecnico della trendline discendente menzionata sopra, evento che ha favorito il balzo del 6 gennaio scorso. L’accelerazione rialzista di fine 2011 è inoltre particolarmente significativa in quanto viene dopo il nuovo test degli strategici supporti statici posti in area 7,15 euro avvenuto in prima battuta lo scorso 25 novembre e successivamente il 14 dicembre. La violazione della trendline potrebbe infatti spingere il titolo a fuoriuscire dal trading range all’interno del quale le azioni scambiano dallo scorso 16 novembre. In tal senso fondamentale è oltrepassare le resistenze statiche poste a 7,92 euro. In questo caso inoltre il movimento ascendente verrebbe avvalorato dal completamento di un testa e spalle rovesciato, tipica figura di analisi tecnica rialzista. Annotando infine l’avvenuto incrocio positivo della media mobile a 14 periodi, l’implementazione di una strategia long a 7,53 euro avrebbe come target immediato un nuovo test delle resistenze di area 7,90 euro anche se gli obiettivi grafici di più ampio respiro andrebbero collocati dapprima  a 8,25 euro e successivamente a 8,85 euro. Lo stop invece scatterebbe al cedimento dei 7,10 euro.


Riccardo Designori


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori