Atlantia corregge ma rimane ancora long

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta in retromarcia per il titolo Atlantia a Piazza Affari. L’azione della società ex-Autostrade perde lo 0,88% circa riportandosi nei pressi della media mobile a 14 giorni, a 12,26 euro. Atlantia è reduce da un rally inaugurato sul finire del mese di giugno e la cui ultima gamba rialzista ha portato a un balzo delle quotazioni del 12,4% nelle cinque sedute dal 6 al 12 settembre. In questa occasione l’azione ha segnato un massimi intraday a 12,86 euro, livelli mancanti dal luglio 2011, prima di inaugurare una fase correttiva. In un quadro grafico che rimane comunque impostato al long, i supporti da monitorare per Atlantia son i minimi di seduta a 12,31 euro e l’area 12,15 e 12 euro dove è presente oltre a un sostegno statico, la trendline ribassista discendente dai massimi del 3 maggio e 1 giugno 2011. Solo su cedimento di questi livelli arriverebbe un segnale ribassista. Per contro, per chi volesse operare al rialzo, il passaggio obbligato è costituito dal superamento della trendline ribassista di brevissimo termine ottenibile con i massimi delle sedute del 12 e 21 settembre. Attualmente la resistenza dinamica transita a 12,56 euro. Lo scenari di forza del titolo è al momento confermato anche dall’impostazione dei volumi, in media superiori nelle fasi di rialzo che in quelle di correzione. Pertanto, per chi volesse implementare un’operatività long, possibile l’ingresso su superamento di 12,51 euro con target 12,86 euro. Stop loss su caduta dei sostegni a 12,15 euro.  


(25/09/2012)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori