Ansaldo Sts torna sulla media mobile di breve periodo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si muove al ribasso per la terza seduta consecutiva il titolo Ansaldo Sts a Piazza Affari, dopo i massimi storici fatti segnare giovedì scorso con una chiusura a 14,93 euro. Il ribasso di quasi due punti percentuali segnato ieri e il calo odierno hanno riportato l’azione della società del gruppo Finmeccanica sulla media mobile di breve termine, transitante a 14,395 euro. L’eventuale rottura al ribasso del supporto dinamico provocherebbe accelerazioni in direzione di 14,25 e successivamente Ansaldo Sts potrebbe scendere a testare l’importante area compresa tra 13,90 e 14 euro. Qui si trovano a transitare la trendline che risale dai minimi di ottobre 2008, la media mobile di breve termine e un supporto statico a 13,92 euro. Una rottura al ribasso, confermata in chiusura di seduta, darebbe un segnale ribassista con primo target a 13,53 euro. Lo scenario di medio-lungo termine rimarrà tuttavia impostato al rialzo finché terrà tale area e un rilancio della corsa si avrebbe con una chiusura sopra 14,93 euro con un target a 15,45.


Operatività: Posizionare trailing stop per le posizioni long in essere su violazioni decise di 14,25 euro. Per l’apertura di nuovi long attendere chiusure superiori a 14,93 o, in ottica speculativa, sfruttare eventuali test della media mobile di breve termine attendendo un ritorno sopra 14,50 euro.


Alessandro Piu


(9/3/2010 – 11:15)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori