Ansaldo Sts, possibili nuovi avvicinamenti a 6,50 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN


Seduta in controtendenza per il titolo Ansaldo Sts a Piazza Affari. L’azione della società del segnalamento ferroviario guadagna oltre un punto percentuale dopo aver vissuto, ieri, una sessione ad alta volatilità. Le scommesse del mercato su un possibile delisting, ipotesi rilanciata ieri dagli analisti di Equita sim, avevano spinto il titolo fino alla soglia dei 6,50 euro. La chiusura di seduta è poi avvenuta a un valore decisamente più basso, 6,16 euro. Ansaldo Sts rimane in ogni caso nella lista delle cessioni di Finmeccanica, che ne controlla il 40 per cento. Per questo motivo il mercato mantiene un’intonazione positiva sul titolo che oggi si muove nei pressi della media mobile a 55 giorni. Nel corso della settimana l’azione ha rotto al rialzo alcune resistenze importanti, in particolare a quota 5,93 euro e 6,09 e ha recuperato la media mobile a 14 giorni. Lo scenario grafico di breve pertanto positivo e lascia aperta la possibilità a nuovi tentativi di attacco a quota 6,50 euro, dove si trova a discendere anche la media mobile a 100 giorni. Operativamente possibile impostare ingresso long su arretramento a 6,18 euro con target a 6,395 e 6,50 e stop loss su chiusure inferiori a 6,06.


(22/06/2012)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori