Aem: possibile pullback verso area 2,75 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quadro tecnico poco promettente quello di Aem che registra oggi una variazione frazionale (+0,2%) rispetto alla vigilia risalendo in area 2,7125 euro. L’analisi grafica mostra con estrema chiarezza la validità del trend ribassista in atto da alcune settimane: la violazione del supporto in area 2,75/2,76 euro avvenuta nella passata ottava ha ulteriormente aggravato l’outlook sul titolo decretando la formazione di un evidente doppio massimo.
In questa ottica l’eventuale rimbalzo in area 2,75 potrebbe essere interpretato quale semplice pullback: in tal caso non sarebbe insensato aprire una posizione ribassista sul titolo con eventuale stop in area 2,80 euro e target a 2,65 e poi a 2,58 euro.
L’outlook di fondo invertirebbe solamente sopra area 2,83 euro, oltre cui è lecito attendersi ulteriori allunghi verso area 2,90 e poi eventualmente verso i massimi di inizio giugno registrati in area 3 euro. Si noti come i volumi si mantengano su livelli relativamente contenuti e non aiutino a confermare la bontà dei segnali di rottura o di inversione registrati dalle quotazioni del titolo. Marco Berton.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori