AEM: da monitorare supporto dinamico di breve periodo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta positiva per Aem che ha chiuso l’odierna seduta a quota 1,3690 euro, in rialzo di oltre un punto percentuale.
L’analisi grafica mostra come il titolo si mantenga sopra la trendline rialzista di breve tracciabile collegando i minimi di metà marzo con quelli di metà maggio (linea tratteggiata rossa). Solo la rottura di tale supporto dinamico (da confermare in close di seduta) attualmente in area 1.3350 euro, farebbe volgere al negativo l’outlook di breve periodo sul titolo. In tal caso segnaliamo i successivi supporti statici in area 1.31 euro e poi a 1.27 euro. Sotto tale valore, importante monitorare quota 1.24 euro, la cui violazione aprirebbe la strada verso il successivo target ribassista a 1.19 euro, in coincidenza di una serie di minimi relativi dello scorso mese di marzo.
Per assistere a nuovi impulsi rialzisti attendiamo il superamento confermato in close di quota 1.37 euro: in tal caso probabile accelerazione verso quota 1.42 euro, massimi relativi di agosto 2002 e gennaio 2003.
Sopra tale livello successivo target a quota 1.50 euro, sui massimi di giugno 2002.
L’analisi degli oscillatori mostra un Macd long dalla seduta del 15 maggio scorso. Rsi nuovamente girato in positivo: si noti come l’oscillatore confermi la validità della trendline rialzista di breve. Volumi nella media del periodo.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori