Non c'è due senza 3 (€) ...
Tim debole in borsa dopo golden power soft, le view di Mediobanca e Banca Imi
Tra le prescrizioni si ordina a TIM di garantire il mantenimento stabile sul territorio italiano delle funzioni di gestione e sicurezza delle reti e dei servizi e delle forniture che …
Fca accelera al ribasso a Piazza Affari, pesa calo immatricolazioni in Europa. Il 24 ottobre arriva la trimestrale
Fca si muove in territorio negativo a Piazza Affari, dopo i dati sulle immatricolazioni auto di settembre. Mese durante il quale il gruppo guidato da Marchionne ha mostrato una leggera …
Banco BPM, a Piazza Affari va in scena il rumor Buffett. Oggi cda sceglie tra Corvéa e Cattolica
Indiscrezioni su una prossima eventuale mossa dell'oracolo di Omaha nel capitale di questa banca.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
1231151101 Ultima

  1. #1
    L'avatar di thelasttrader
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Messaggi
    1,608
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    53 Post(s)
    Potenza rep
    21392577

    Non c'è due senza 3 (€) ...


  2. #2
    L'avatar di icaro 2
    Data Registrazione
    Aug 2001
    Messaggi
    8,231
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    278 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da thelasttrader Visualizza Messaggio

  3. #3
    L'avatar di luonto
    Data Registrazione
    Jul 2000
    Messaggi
    3,727
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    34 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Presente

  4. #4
    L'avatar di feliceanima
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    14,948
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    251 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Uppe

  5. #5

    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    1,071
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    379 Post(s)
    Potenza rep
    14729588
    Presente.

  6. #6
    L'avatar di atomos
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    2,310
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    107 Post(s)
    Potenza rep
    42851687
    presente

  7. #7
    L'avatar di biedermaier
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    16,587
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    388 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    ...
    Immagini Allegate Immagini Allegate -igv-tri.png 

  8. #8
    L'avatar di nicky77
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    637
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    77 Post(s)
    Potenza rep
    26769058

    Ripropongo alcuni post....

    AGOSTO 2015, quotazione Euro 0.70

    Eccoci qua

    Premessa: sono azionista da qualche tempo; in virtù di fortuna ed attenzione ho un pmc basso ed, a dispetto dell'andamento borsistico degli ultimi 2 anni, sono in gain già a questi livelli di prezzo; per cui, se faccio quello che sto facendo, fondamentalmente è in parte per il gusto di condividere delle valutazioni su cui credo fortemente, in parte perché avrei piacere che, piano piano, gli azionisti di minoranza de I grandi viaggi diventassero sempre meno traders fugaci e sempre più investitori consapevoli perché ritengo, mettendoci la faccia, che questo titolo, a questi livelli di prezzo ed in questo momento sia da mettere in portafoglio a tempo indeterminato, per un trade di lungo respiro, senza aspettative eccessive da qui a x settimane.

    Le 5 ragioni:

    1) I grandi viaggi spa è l'unica società immobiliare al mondo quotata priva di indebitamento finanziario e la cui quotazione (32/33 mln) è dalle 5 alle 10 volte (dipende se si adotta un criterio prudenziale o di mercato in prospettiva)inferiore al valore patrimoniale. E' immobiliare perché la sua ragione d'esistere è la proprietà di 11 villaggi in posti esclusivi, ergo la valutazione va fatta analiticamente, tenendo conto di questo attivo sostanzioso, relativamente facile da valutare, a fronte del quale, dopo l'inutile aumento di capitale, non ci sono più passività finanziarie. In un bilancio temete sempre chi vi iscrive nell'attivo poste dubbie (ricordate il fondo epicurum di Parmalat?), ma state tranquilli che se, come in questo caso, vi si dice che non ci sono debiti, è vero al 100%.....infatti ritenete possibile che il creditore occulto non protesti nel non veder contabilizzato ciò che gli spetta? Ergo: attivo valutabile, passivo pure, quindi bilancio credibile.....e sottovalutazione evidente...... non è poco

    2) In questi ultimi anni la proprietà ha lavorato scientificamente per tenere basse le quotazioni, ingenerando nel mercato una repulsione per il titolo che ha raggiunto l'apice in occasione dell'aumento di capitale di Giugno. Ne deriva che siamo di fronte a prezzi verosimilmente incomprimibili sia in virtù delle semplici valutazioni patrimoniali di cui sopra sia in virtù del fatto che i soci di minoranza sopravvissuti a tali vicissitudini sono oramai consapevoli al 100%, come mai in passato, del tipo di atteggiamento mentale che devono avere verso questo investimento. Chi ha difeso le proprie percentuali di partecipazione aderendo all'aumento deve avere per forza una visione profonda e non superficiale del mercato. E' un investitore esperto e sa quello che vuole, per cui molto molto più difficilmente raggirabile....può sembrare una considerazione banale ma vi assicuro che non lo è: il prezzo di mercato di un titolo è determinato dalle aspettative dei partecipanti al mercato stesso; è una delle ragioni per cui Buffett vuole che le azioni della sua holding costino svariate migliaia di dollari e non siano accessibili se non a chi può investire somme consistenti....l'esperienza e la preparazione tolgono ai manipolatori le leve decisive all'efficacia della loro azione....

    3) In seguito all'aumento di capitale, dai comunicati Consob (ma allora esiste!), si evince che è entrato al 7% il Sig. Maresca, che è tutt'altro che uno sprovveduto, ed opera, attraverso la catena Bluserena, nello stesso settore di IGV. Questo fatto apre una serie di scenari futuri su cui ad oggi si può solo pontificare ma che, con tutta probabilità, porteranno ad una fase di emersione del valore reale della società ed ovviamente, di conseguenza, della sua assurda sottovalutazione. Un fatto è certo: questo signore ha beneficiato del lavoro meticoloso e certosino svolto negli anni e volto all'affossamento del titolo. Ora, se lo ha fatto senza che l'azionista di controllo fosse d'accordo, beh ricadiamo in pieno nella mia tesi di forte riqualificazione della figura dell'azionista di minoranza di tale società, con tutti i pro connessi; nel caso opposto, di operazione concertata con l'azionista di controllo, beh, mi sembrerebbe scontato che ci sia stata una negoziazione in forza della quale chi ha potuto beneficiare dell'opportunità di un ingresso a prezzi tendenti allo zero (Maresca), al tempo stesso abbia dovuto concedere qualcosa che forse sarà chiaro fra qualche tempo: operazioni straordinarie in vista?

    4) In Gennaio la politica monetaria della zona euro ha conosciuto una svolta epocale con il QE. Mai come in questa fase storica si è mai vista tanta determinazione da parte dei banchieri centrali nel combattere la deflazione. Lungi da me affrontare l'ampissima problematica in questa sede, anche perché non credo di esserne capace. Nella mia ignoranza però, tendo a riconoscere un insieme di fattori che mi indicano un potenziale punto di svolta positivo di lungo periodo per il mercato immobiliare. Ora, il mercato immobiliare è fatto di tanti comparti, all'interno dei quali ci sono una gamma infinita di asset, estremamente variegata in termini di appetibilità: IgV possiede beni molto molto appetibili sia da investitori italiani, sia da investitori stranieri. Gioielli che il mercato sarebbe disposto a pagare lautamente e forse, in un contesto economico più disteso ed ottimista, pure a strapagare....

    5) Fra poco passa Agosto e questi prezzi sono destinati a diventare un ricordo....in senso di mancata opportunità ...siete liberi di quotare sarcasticamente questa affermazione qualora in futuro si vada significativamente al di sotto di questi prezzi

    Spero di essermi spiegato bene


    AGOSTO 2017, quotazione Euro 1.52

    Riepiloghiamo alcuni concetti perchè emerge, giorno dopo giorno, un news flow sempre incontrovertibilmente a supporto di un miglioramento marcato del settore turistico, sia come incremento di pil anno su anno, sia come vero e proprio boom a livello di operazioni straordinarie, da cui emergono valutazioni immobiliari molto forti, oramai chiaramente paragonabili, come prezzi, al periodo pre-crisi economica, per lo meno quando si parla di location di prestigio, se non addirittura al di sopra di quei valori.
    Quanto ad IGV: primo semestre in miglioramento di circa 1 milione rispetto all'anno precedente che si era chiuso, ricordiamolo, con un utile di 1 milione. Manca il periodo più remunerativo, con un estate che ha fatto segnare afflussi record nel nostro paese e con una marginalità, per ammissione dello stesso management in sede di assemblea soci, in forte incremento (hanno alzato i prezzi!) quindi c'è da aspettarsi un utile netto di circa 4 milioni a mio parere, che con 4 milioni di ammortamento annuo fanno 8 milioni di flusso di cassa a fronte di una capitalizzazione inferiore agli 80 milioni. I report vergognosi di Akros (per incoerenza tra report di periodi precedenti e per l'adozione di metodologie grottesche, completamente inventate e palesemente in malafede) , nonché i giochetti al ribasso che si protraggono da anni sul book, sono la prova provata di un accumulazione oramai in fase avanzatissima ed in procinto di costituire un effetto molla molto potente per un rialzo forte delle quotazioni nei prossimi mesi. D'altra parte la società, non potrà fare a meno di documentare, con le prossime trimestrali, l'andamento economico eccellente di questo esercizio ed è molto facile prevedere che pir, fondi, investitori istituzionali oppure semplicemente privati rompano definitivamente gli indugi innescando l'atteso rialzo. Le dinamiche visibili nel book, da diversi giorni, evidenziano volumi in denaro (in attesa vana di essere servito) molto anomali rispetto agli ultimi mesi e sanciscono la volontà di accumulo latente ma non ancora resa troppo esplicita, probabilmente perché si cerca di invogliare a svendere qualche socio magari condizionato dal caldo e dalla noia....fatto sta che non vende nessuno....se non, di tanto in tanto Akros stessa, con intento evidentemente manipolatorio, ma oramai talmente smascherato da essere persino confortante agli occhi di un investitore avveduto....
    E' possibile anche assistere, nei prossimi giorni, ad un tentativo disperato di delisting prima che il mercato maturi definitivamente le consapevolezze di cui sopra. Ad ogni modo, per chi vuole entrare, con ottima probabilità questi sono prezzi che presto il titolo abbandonerà e che non vedrà mai più....

  9. #9
    L'avatar di nicky77
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    637
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    77 Post(s)
    Potenza rep
    26769058

    Considerazioni settembre 2017, quotazione Euro 2.15

    Da una pianta buona non possono che nascere buoni frutti....Igv a 0.70 era buona, era buona pure a 1.52, resta buona oggi a 2.15
    Perché? Semplicemente perché chi detiene gran parte del flottante ha aspettative (corrette!) di realizzo a prezzi notevolmente superiori a questi. Si è creata una compagine di soci di minoranza coesa e consapevole, in continua crescita. E questo fatto costituirà un formidabile propellente alla sacrosanta rivalutazione del titolo, che meno di 5 euro non dovrebbe quotare, ossia la metà del valore patrimoniale della società. Non si tratta di pompare, non si tratta di manipolare (quello ahimè lo fanno e soprattutto lo hanno fatto altri purtroppo, ovviamente al ribasso!). Si tratta solo di esigere un giusto prezzo di uscita, che sia quanto meno una frazione accettabile del valore della società, fissato da Clementi stesso (10).
    Oggi quotiamo 100 milioni, una miseria, ma quanto basta per avere una massa identificabile dai radar dei Pir e dei fondi d'investimento comuni, oltre che di investitori privati molto capitalizzati. Ad una maggiore visibilità, si accompagna una scarsità di flottante veramente anomala e queste due condizioni, oggettive, renderanno i prossimi mesi estremamente interessanti. Questo titolo offre ancora caratteristiche di rischio/rendimento pressoché unici nel contesto azionario italiano.

    Un caro saluto a tutti
    Ultima modifica di nicky77; 11-09-17 alle 09:42

  10. #10
    L'avatar di atomos
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    2,310
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    107 Post(s)
    Potenza rep
    42851687
    I Grandi Viaggi presenta il catalogo dedicato agli sposi - TravelQuotidiano

    "«Oltre il 70% della clientela del nostro tour operator è riferibile al segmento nozze e settembre resta forse il periodo più richiesto, anche se il trend delle lune di miele si sta muovendo bene in ogni periodo dell’anno in base alla diversa stagionalità della destinazione prescelta». Fra i punti di forza della programmazione de I Grandi Viaggi, anche la possibilità di organizzare la cerimonia in loco."

Accedi