MAIRE TECNlMONT: CHlMlCA E PETROLCHlMlCA, FUTURO PlÚ GAS E RlNNOVABlLl
Stm mette il turbo a Piazza Affari nel giorno della trimestrale, conti oltre attese
Il big dei chip corre in Borsa dopo la triemstrale in crescita e sopra le attese. Mercato snobba indicazioni su ricavi primo trimestre 2019
Bper: i conti in Borsa non tornano, gennaio traumatico nonostante smentite su Mps
Banche ancora sotto l’occhio del ciclone a Piazza Affari. Se il 2019 è iniziato sotto i migliori auspici per Piazza Affari, non è così per tutti con alcuni titoli del …
WEF, da Davos appello alla Bce affinché sostenga crescita sempre più zoppicante
In occasione del World Economic Forum, l'AD di ING parla delle sfide che incombono sull'economia mondiale, rappresentate a suo avviso soprattutto dal caos Brexit e dalla guerra commerciale Usa-Cina. E …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
12311 Ultima

  1. #1

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,166
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    129 Post(s)
    Potenza rep
    42949688

    MAIRE TECNlMONT: CHlMlCA E PETROLCHlMlCA, FUTURO PlÚ GAS E RlNNOVABlLl

    ******************************
    - Mercordì 7 Giugno 2017



    MAIRE TECNIMONT, SUCCESSO REALE E MERITATO , MA ATTENZIONE…-

    . . - Dopo 6 sedute di borsa continuativamente votate al rialzo, al
    completamento delle quali, ieri martedì 6 giugno compreso, il titolo
    aveva già guadagnato complessivamente un eccellente +22,88%
    (da € 3,654 della chiusura di lunedì 29/5 a quella di € 4,490 di ieri
    martedì 6/6), oggi esso continua ad essere comprato e chiude a
    € 4,52, vale a dire +0,67% rispetto a ieri, elevando così ad un +23,70%
    in 7 settimane il suo valore mercantile.

    . . - Richieste varie persone circa lo spessore di una eventuale
    ulteriore continuata spinta del prezzo, alcune di esse hanno ricordato
    che il titolo in passato ha già quotato € 10,94 (1° giugno 2008) e
    € 8,59 (2 gennaio 2011); ma esse non hanno tenuto conto che nel
    2013 c’è stato un aumento di capitale (8 nuove azioni a € 0,496
    ciascuna ogni 1 azione posseduta), e dopo un raggruppamento
    (1 nuova azione in sostituzione di 10 azioni possedute). Dunque,
    sarà conveniente esaminare bene i singoli valori resi omogenei prima
    di lasciarsi andare a troppo facili comparazioni. Contestualizzazione
    compresa.

    . . - Fuori tema va aggiunto che il futuro per la Maire Tecnimont non
    sarà più costituito prevalentemente da impianti chimici e petrolchimici, ma
    soprattutto avranno voce in capitolo i settori gas, rinnovabili ed altro; un
    futuro, del resto, già cominciato. Infatti, il presidente di Maire Tecnimont,
    Di Amato,
    afferma: “Il nostro business è questo. Grazie alla grande richiesta di gas
    nel mondo, pensiamo che chi, come noi, è in grado di realizzare impianti
    per il gas, continuerà ad avere mercato”.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.


    MAIRE

  2. #2

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,166
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    129 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    - Giovedì 8 Giugno 2017


    - Fonte: La Stampa
    - Data: 5 Giugno 2017
    - By Luigi Grassia
    - (Scordi)


    . . . - INTERVISTA AL PRESIDENTE DI AMATO (LA STAMPA) - 1

    . . . - Il presidente del Maire Tecnimont, ing. Di Amato, in una intervista
    di giorni fa, all’attento giornalista Luigi Grassia de La Stampa, ha rilasciato
    alcune importanti dichiarazioni riguardanti il Gruppo di ingegneria
    industriale; contenuti che prima d’ora non avevamo letto o udito altrove.

    . . . - Ed ecco alcuni scorci dell’interessante intervista che parte dalla
    firma del recentissimo maxi contratto di 3,9 miliardi di Euro ed ha fatto
    aprire occhi e orecchi a molta gente, ma anche i cordoni della Borsa
    Valori di Milano.

    . . . - Il gruppo italiano Maire Tecnimont -riporta Grassia- ha firmato in
    settimana il più grande contratto della sua storia, e lo ha fatto in Russia,
    dove la Tecnimont opera dagli anni 30. Il contratto vale 3,9 miliardi di Euro
    ed ha visto protagonista la società controllata Tecnimont SpA in qualità di
    leader di un consorzio con Tecnimont Russia e la società cinese Sinopec.

    . . . - I 3,9 miliardi di Euro sono la quota che fa capo al gruppo Maire,
    mentre gli altri soci si dividono una torta che sfiora i 12 miliardi.

    . . . - Si tratta di realizzare un impianto di trattamento del gas nella regione
    dell’Amur, vicino al confine con la Cina, per conto del gigante russo Gazprom.
    Il progetto dovrebbe completarsi nel 2023. Metà del gas si dirigerà verso
    la Cina e l’altra metà alimenterà il settore petrolchimico russo in alcuni grandi
    impianti che saranno costruiti in un progetto a parte.

    - Domanda del giornalista: La quotazione in Borsa è stata importante?

    - Risposta del presidente: Fondamentale, perché i nostri mercati sono anche
    in Paesi remoti, dove non è detto che i potenziali clienti ci conoscano bene. Il
    fatto che rispondiamo a delle autorità di controllo è una garanzia, favorisce la
    riconoscibilità e la fiducia.

    ______

    . . - Intanto oggi il titolo Maire Tecnimont ha consolidato il suo
    proprio nuovo valore dopo 8 sedute di continui rialzi. Chiusura
    odierna € 4,53 (+0,22% rispetto alla chiusura di ieri) con
    2’187’492 azioni scambiate.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  3. #3

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,166
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    129 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da pedrito Visualizza Messaggio
    - Giovedì 8 Giugno 2017


    - Fonte: La Stampa
    - Data: 5 Giugno 2017
    - By Luigi Grassia
    - (Scordi)


    . . . - INTERVISTA AL PRESIDENTE DI AMATO (LA STAMPA) - 1

    . . . - Il presidente del Maire Tecnimont, ing. Di Amato, in una intervista
    di giorni fa, all’attento giornalista Luigi Grassia de La Stampa, ha rilasciato
    alcune importanti dichiarazioni riguardanti il Gruppo di ingegneria
    industriale; contenuti che prima d’ora non avevamo letto o udito altrove.

    . . . - Ed ecco alcuni scorci dell’interessante intervista che parte dalla
    firma del recentissimo maxi contratto di 3,9 miliardi di Euro ed ha fatto
    aprire occhi e orecchi a molta gente, ma anche i cordoni della Borsa
    Valori di Milano.

    . . . - Il gruppo italiano Maire Tecnimont -riporta Grassia- ha firmato in
    settimana il più grande contratto della sua storia, e lo ha fatto in Russia,
    dove la Tecnimont opera dagli anni 30. Il contratto vale 3,9 miliardi di Euro
    ed ha visto protagonista la società controllata Tecnimont SpA in qualità di
    leader di un consorzio con Tecnimont Russia e la società cinese Sinopec.

    . . . - I 3,9 miliardi di Euro sono la quota che fa capo al gruppo Maire,
    mentre gli altri soci si dividono una torta che sfiora i 12 miliardi.

    . . . - Si tratta di realizzare un impianto di trattamento del gas nella regione
    dell’Amur, vicino al confine con la Cina, per conto del gigante russo Gazprom.
    Il progetto dovrebbe completarsi nel 2023. Metà del gas si dirigerà verso
    la Cina e l’altra metà alimenterà il settore petrolchimico russo in alcuni grandi
    impianti che saranno costruiti in un progetto a parte.

    - Domanda del giornalista: La quotazione in Borsa è stata importante?

    - Risposta del presidente: Fondamentale, perché i nostri mercati sono anche
    in Paesi remoti, dove non è detto che i potenziali clienti ci conoscano bene. Il
    fatto che rispondiamo a delle autorità di controllo è una garanzia, favorisce la
    riconoscibilità e la fiducia.

    ______

    . . - Intanto oggi il titolo Maire Tecnimont ha consolidato il suo
    proprio nuovo valore dopo 8 sedute di continui rialzi. Chiusura
    odierna € 4,53 (+0,22% rispetto alla chiusura di ieri) con
    2’187’492 azioni scambiate.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.


    ******************************
    (Continua il messaggio che precede)


    - Venerdì 9 Giugno 2017


    . . . - INTERVISTA AL PRESIDENTE DI AMATO (LA STAMPA) - 2

    . . . - Domanda del giornalista: Come definirebbe l’attività di Mare
    Tecnimont?

    . . . - Siamo una società do ingegneria che costruisce impianti
    industriali, soprattutto per il trattamento degli idrocarburi e nei
    settori adiacenti, come quello petrolchimico.

    . . . - Abbiamo il 40% del mercato mondiale nella realizzazione
    di impianti per produrre plastiche, il 55% nelle fabbriche di
    fertilizzanti e forti quote nella raffinazione degli idrocarburi.

    . . - Dopo la quotazione abbiamo acquisito la Kinesis Technology,
    specializzata in recupero dello zolfo e dell’idrogeno, e la
    Stamicarbon proprietaria di tecnologie per il trattamento dell’urea.

    . . . - Domanda del giornalista: Dopo aver costruito gli impianti
    passate la mano o li gestite anche?

    . . . - Dipende dallo schema di contratto. La formula può essere
    “chiavi in mano” oppure può prevedere la manutenzione o anche
    la gestione, nel periodo di avviamento o anche a lungo termine.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  4. #4

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,166
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    129 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    ******************************
    (Continuazione dei due messaggi che precedono)


    - Domenica 11 Giugno 2017


    . . . - INTERVISTA AL PRESIDENTE DI AMATO (LA STAMPA) - 3


    . . . - Domanda del giornalista: In quanti paesi è presente Maire Tecnimont?

    . . . - In 30 Paesi con 45 società operative in Asia Orientale, Russia, Medio
    Oriente, Nord e Sudamerica, ovunque.

    . . . - Domanda del giornalista: E quali sono i mercati più promettenti dal
    punto di vista della crescita futura?

    . . . - Con il nuovo contratto la Russia, che per noi è sempre stata importante,
    diventa fondamentale. Ma abbiamo in corso grandi progetti anche in altri
    Paesi, ad esempio due impianti in Malaysia.

    . . . - Domanda del giornalista: Parliamo di strategia. Come vede il suo Gruppo
    fra dieci anni? Farete sempre le stesse cose o entrerete in nuovi settori?

    . . . - Il nostro business è questo. Grazie alla grande richiesta di gas nel mondo,
    pensiamo che chi, come noi, è in grado di realizzare impianti per il gas,
    continuerà ad avere mercato.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  5. #5
    L'avatar di Raviolo
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    8,890
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    399 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    a me MT piace molto, ma resta un mistero come mai quella massa di fondi short che invece che ricoprirsi continuano a shortarla.... il 9% del capitale, incredibile..

  6. #6

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,166
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    129 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Raviolo Visualizza Messaggio
    a me MT piace molto, ma resta un mistero come
    mai quella massa di fondi short che invece che ricoprirsi continuano a shortarla...
    il 9% del capitale, incredibile..


    ******************************
    - Mercordì 14 Giugno 2017


    . . . . . . . . . . . . . . . . . - QUOD DEUS AVERTAT -

    . . - Seguire i consigli o l’operatività di certi analisti o operatori? Per favore!
    Quod Deus avertat!.

    . . - In massa si sono concessi il “lusso” di vendere allo scoperto i titoli
    di uno dei migliori gruppi industriali del Paese, con portafoglio-ordini
    da far invidia, con previsioni di risultati economici ottimi, almeno stando
    ai fondamentali, e con una posizione finanziaria praticamente senza
    debiti.

    . . - Stiamo riferendoci al Gruppo Marie Tecnimont che, secondo quella
    brava gente, ha commesso il peccato di aver un titolo quotato che ha
    guadagnato troppo in questi primi cinque mesi dell’anno, e per questa
    fondamentale “ragione” va venduto anche allo scoperto, in attesa di
    ricomprarlo a prezzi più bassi.

    . . - Infatti, alla fine di maggio scorso, risulta essere stato venduto allo
    scoperto (cioè senza possedere i relativi titoli) il 7,5% dell’intero capitale
    sociale. E questo mentre fra le maggiori agenzie specializzate si
    “raccomanda” di comprare il titolo, prevedendo un futuro prezzo non
    lontano dai 5 Euro.

    . . - Vedremo la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2017
    cosa ci mostrerà quanto a risultati economici, e quindi a quale reazione
    si esporrà la quotazione del titolo. Le conseguenze potrebbero risultare
    abbastanza dubbie per chi non avesse aggiustato la posizione per tempo.
    Pur se in borsa si spera perfino in miracoli.

    A rileggersi in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti e, in
    particolare all'apprezzato e attento
    sodale Raviolo.

  7. #7

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,166
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    129 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da pedrito Visualizza Messaggio
    ******************************
    (Continuazione dei due messaggi che precedono)


    - Domenica 11 Giugno 2017


    . . . - INTERVISTA AL PRESIDENTE DI AMATO (LA STAMPA) - 3


    . . . - Domanda del giornalista: In quanti paesi è presente Maire Tecnimont?

    . . . - In 30 Paesi con 45 società operative in Asia Orientale, Russia, Medio
    Oriente, Nord e Sudamerica, ovunque.

    . . . - Domanda del giornalista: E quali sono i mercati più promettenti dal
    punto di vista della crescita futura?

    . . . - Con il nuovo contratto la Russia, che per noi è sempre stata importante,
    diventa fondamentale. Ma abbiamo in corso grandi progetti anche in altri
    Paesi, ad esempio due impianti in Malaysia.

    . . . - Domanda del giornalista: Parliamo di strategia. Come vede il suo Gruppo
    fra dieci anni? Farete sempre le stesse cose o entrerete in nuovi settori?

    . . . - Il nostro business è questo. Grazie alla grande richiesta di gas nel mondo,
    pensiamo che chi, come noi, è in grado di realizzare impianti per il gas,
    continuerà ad avere mercato.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.


    ******************************
    (Continuazione di 3 messaggi precedenti)

    - Domenica 18 Giugno 2017


    . . . - INTERVISTA AL PRESIDENTE DI AMATO (LA STAMPA) - 4

    . - All’ultima domanda del giornalista, riportata sul messaggio N. 3
    il presidente di Marie Tecnimont, Ing. Di Amato, ha aggiunto:

    . . . - Il gas adesso non è più usato solo per generare energia elettrica.
    Lo si usa anche per fare la plastica, mentre prima si usava il petrolio.
    Quanto alle rinnovabili, Marie Tecnimont ha realizzato il più grande
    impianto a biomasse d’Italia, un grande parco eolico in Messico, ed ha
    costituito una società per questo settore. Noi siamo pronti. Ma prevediamo
    ancora molti anni di sviluppo del gas.

    . . - Domanda del giornalista: Gli imprenditori italiani che operano in
    Russia dicono che l’immagine che se ne aveva al tempo di Eltsin è
    superata: non è più il Paese del crimine, le tasse sono basse e il clima
    è favorevole al business: Lei che esperienza ha avuto?

    . . . - In Russia gli interlocutori sono di alto livello, gente che ha studiato
    e opera bene per il suo Paese, sa scegliere i partner giusti ed ha una
    visione chiara, di lungo periodo, di quello che vuol fare. Mi riferisco
    naturalmente al mio settore.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
    Ultima modifica di pedrito; 18-06-17 alle 11:17

  8. #8

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,166
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    129 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    ******************************

    - Martedì 4 Luglio 2017


    - Il comunicato della Società di ieri è stato il motivo principale del
    rialzo odierno della quotazione del titolo azionario. La chiusura
    odierna ha marcato € 4,152, determinando un incremento
    di un +2,52%. La commercializzazione dei titoli ha raggiunto il
    numero di 1’068’946 unità.

    . . - La Società, in questo comunicato, annuncia che in “attuazione
    “del programma di acquisto di azioni proprie a srvizio del ‘Piano
    “di azionariato diffuso 2016-2018 dei dipendenti del Gruppo Maire
    “Tecnimont’, . . . (omissis) . . . “nel periodo compreso tra il 22 giugno
    “2017 e il 30 giugno 2017 inclusi”, sono state “acquistate sul Mercato
    “Telematico Azionario (MTA) n. 780’000 azioni proprie (corrispondenti
    allo 0,26% del capitale sociale), al prezzo medio ponderato di 4,227
    “Euro per un controvalore titoli complessivo pari a Euro 3’297’096,92”.

    . . - Tra l’altro, Maire Tecnimont afferma: “Si precisa infine che in data
    “30 giugno 2017 sono state già consegnate ai Beneficiari esteri del
    “Piano n. 452’669 azioni rinvenimenti dal Programma”.

    . . - Ricordiamo che il prossimo 20 luglio 2017 Maire Tecnimont
    pubblicherà la relazione economico-finanziaria del primo semestre
    2017, con inseriti cenni relativi alle prospettive dell’intero esercizio
    in corso.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
    Ultima modifica di pedrito; 05-07-17 alle 16:31

  9. #9

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,166
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    129 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    ******************************
    - Giovedì 20 Luglio 2017

    - Fonte: Sole 24 Ore - Radio Plus e altre
    - Data: 20 Luglio 2017
    - (riduzione)


    . - MAIRE TECNIMONT E KUIBYSHEVAZOT IN JOINT-EVNTURE -

    . . - MAIRE TECNIMONT e la russa KUIBYSHEVAZOT hanno costituito una
    joint-venture riguardante la costruzione, lo sviluppo, il finanziamento, la
    manutenzione e la gestione di un nuovo impianto per la produzione di urea
    nella città di Togliattigrad, nella regione di Samara (Federazione Russa).

    . . - La Società russa deterrà il 68% del capitale, mentre il restante 32%
    sarà detenuto da Maire Tecnimont attraverso la controllata Met Development.

    . . - Il valore iniziale dell’impianto è stimato in circa160 milioni di Euro, ed
    avrà la capacità di produrre attorno alle 1’00 tonnellate al giorno di urea.,
    mentre per la realizzazione dell’impianto verrà utilizzata la tecnologia Urea
    2000 Plus Pool Reactor di Stamicarbon, controllata di Mare Tecnimont,
    così come per l’unità di granulazione urea che si avvarrà della tecnologia
    fluid bed granulation, anch’essa pertanto facente capo a Stamicarbon.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  10. #10

    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    1,230
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    253 Post(s)
    Potenza rep
    23265821
    Ciao Pedrito, intanto grazie x le preziosissime informazioni che condividi con noi. Tu che sei sempre molto informato su MT, come la vedi la semestrale che verrà comunicata il dopodomani , soprattutto in relazione alle consistenti posizioni short sul titolo grazie ciao

Accedi