Risanamento--Risorgimento III ( il definitivo si spera ) - Pagina 106
FCA, doccia gelata da Great Wall Motors. Produttore cinese: “nessun contatto, grandi incertezze”
Susseguirsi frenetico di dichiarazioni e precisazioni. Qualche ora fa un portavoce dell'azienda cinese aveva dichiarato al Financial Times che Great Wall Motor puntava all'intera FCA: «Abbiamo sempre avuto l?interesse e …
Provident Financial crolla del 70% a Londra dopo profit warning, tonfo anche dei bond
Un crollo superiore a -70%. E' quello che sta soffrendo Provident Financial, società finanziaria di credito al consumo quotata alla borsa di Londra, dopo il secondo profit warning arrivato nel …
Crollo Provident Financial -70% a Londra, Ftse Mib accelera al ribasso. I grafici che spaventano
La grande scommessa arriverà solo a partire da giovedì 24 agosto, giorno in cui prenderà il via il meeting di Jackson Hole, nello stato americano dello Wyoming. Ma più di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1051
    L'avatar di torakiky
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    242
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    74 Post(s)
    Potenza rep
    3624722
    mi sembra che qua si vada troppo X le lunghe .... mah 🤔

  2. #1052

    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    4,264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1185 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Che significato può avere se appena metti ordine di acquisto vieni immediatamente servito?
    Stamattina messo ordini a 435 e 436 e mi hanno servito quasi all istante. Mentre in lettera si mettono sempre sopra.
    Mah neanche un minimo di speculatio il venerdì

  3. #1053

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    800
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    141 Post(s)
    Potenza rep
    21260622
    Citazione Originariamente Scritto da pink pantera Visualizza Messaggio
    Che significato può avere se appena metti ordine di acquisto vieni immediatamente servito?
    Stamattina messo ordini a 435 e 436 e mi hanno servito quasi all istante. Mentre in lettera si mettono sempre sopra.
    Mah neanche un minimo di speculatio il venerdì
    intendi 345 346 ??

  4. #1054

    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    4,264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1185 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da marmok Visualizza Messaggio
    intendi 345 346 ??
    si si

  5. #1055

    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    4,264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1185 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Non è che alla fine siamo rimasti solo Nocciolo, eziolino (soci storici) e io, che sono il + critico(meglio dire+ pessimista) verso la società?
    Cmq il week prima del comunicato non c'è stato un acquisto che sia uno chi ci capisce è bravo

  6. #1056

    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    137
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    61 Post(s)
    Potenza rep
    741482
    ondo pubblico e mondo privato.
    Va beh, si dirà, il solito cosmo
    milanese. Questa volta
    non è così. Alla sigla del «patto
    di ferro» tra Governo e Comune
    sul post Brexit era presente
    il «Sistema Italia». Beppe Sala
    ha vinto la sua scommessa. Almeno
    sulla carta. L’internazionalizzazione
    della città non è
    più solo una questione milanese
    ma del Paese. Il capoluogo
    lombardo, nelle intenzioni del
    Governo, deve diventare la calamita
    per attrarre istituzioni
    finanziarie, head quarter, multinazionali
    che nei prossimi
    mesi dovranno abbandonare
    Londra. Roma ci crede. Tanto
    che ieri i ministri Pier Carlo Padoan
    e Angelino Alfano si sono
    spesi senza tentennamenti di
    sorta. Primo: la creazione di
    una task force che mette insieme
    Governo, Comune, Consob,
    Bankitalia, Agenzia delle Entrate
    e Guardia di Finanza «per cogliere
    al meglio tutte le opportunità
    post-Brexit» ha detto Padoan.
    Più immaginifico Alfano:
    «Milano deve diventare la
    capitale del post Brexit». Fatto
    sta che alle parole sono seguiti
    i fatti. Quelli specificati dallo
    stesso Padoan e da Sala: per invogliare
    lo sbarco nel capoluogo
    lombardo ci sono iniziative
    specifiche: dalle facilitazioni fiscali
    (contenute nella manovra
    di bilancio e che riguardano
    l’intero territorio italiano) a
    pacchetti specifici per chi deciderà
    di scegliere Milano come
    sede di lavoro (dalla scuola alla
    sanità). Seguiranno trasferte a
    Londra e a New York.
    Il primo obiettivo è sempre
    quello. Riuscire a portare
    l’Ema, l’Agenzia del Farmaco
    da Londra a Milano. Nessuno si
    nasconde che la partita è insidiosa.
    A partire dal sindaco Sala.
    La concorrenza è feroce.
    «Presenteremo il dossier entro
    il 15 marzo — dice Sala — La
    decisione sarà presa prima dell’estate.
    Ci giochiamo la partita
    di Ema ma questo è il momento
    favorevole per venire in Italia.
    Le condizioni sono obiettivamente
    diverse dal passato.
    Milano si presenta come qualcosa
    di particolare in Italia. Se
    ci sono dei limiti riconosciuti
    nostro Paese, la sensazione è
    che a Milano si possa fare molto
    di più». La concorrenza più
    forte — ha continuato Sala —
    arriva da Vienna: «Nella valutazione
    di dove riassegnare questa
    agenzia si tiene conto della
    qualità del dossier tecnico e di
    quello che i Paesi hanno già a
    livello di agenzie. Il dossier di
    Amsterdam è fatto bene, ma
    Amsterdam ha già molto. Una
    città ambiziosa e che consideriamo
    importante è Vienna».
    Ma preoccupazione desta anche
    la candidatura molto aggressiva
    di Copenaghen. Sala,
    comunque, non molla: «È una
    opportunità che permetterà di
    portare avanti il nostro progetto
    di una crescita inclusiva.
    Non pensiamo solo al magico
    mondo della finanza».
    Un piano sotto, per la precisione
    in Sala Alessi, una sessantina
    di persone hanno partecipato
    all’incontro sull’internazionalizzazione
    con i ministri
    e con Sala. Dal presidente
    di Assolombarda, Gianfelice
    Rocca, al presidente di Consob,
    Giuseppe Vegas, dal presidente
    emerito di Intesa SanPaolo,
    Giovanni Bazoli all’ad di Unipol,
    Carlo Cimbri, dal presidente
    di Fondazione Cariplo,
    Giuseppe Guzzetti alla direttrice
    dell’Agenzia dell’Entrate,
    Rossella Orlandi, dall’immobiliarista
    Manfredi Catella all’imprenditrice
    Diana Bracco.
    C’erano anche molti presidenti
    di banche straniere presenti in
    Italia. Mondo vasto e composito,
    a sottolineare che la posta in
    gioco non è limitata a Milano.
    «Non sarà una sfida facile —
    dice Carlo Sangalli, presidente
    della Camera di Commercio —
    ma la nostra città ha tutte le potenzialità
    per vincere. A cominciare
    dal livello di qualità della
    vita, allo straordinario tessuto
    imprenditoriale». «Gli investitori
    internazionali guardano
    con grande interesse all’Italia e
    a Milano in particolare — dice
    l’ad di Coima, Manfredi Catella
    — Fondi sovrani e private equity
    considerano il nostro Paese
    più attrattivo e competitivo rispetto
    ad altre destinazioni».
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Alleanza
    Il sindaco Sala
    tra i ministri
    Angelino Alfano
    e Pier Carlo
    Padoan ieri
    a Palazzo
    Marino.
    Per studiare
    la strategia
    per portare a
    Milano l’Agenzia
    del Farmaco
    si sono trovate
    tutte le realtà
    dalla politica
    alla finanza
    all’imprenditoria
    e alle
    istituzioni
    Sala
    Questa
    opportunità
    permetterà
    di portare
    avanti il
    progetto di
    una crescita
    inclusiva
    Non legata
    solo
    alla finanza
    Le eccellenze

  7. #1057

    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    137
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    61 Post(s)
    Potenza rep
    741482
    l'articolo che ho postato e' di oggi, cosa centra con risanamento? be molto, quando si parla di quello che si vuole costruire a S.G LO SI DEVE INSERIRE IN QUELLO CHE STA DIVENTANDO MILANO.

  8. #1058
    L'avatar di marko_tc
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    1,185
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    254 Post(s)
    Potenza rep
    11216821
    Citazione Originariamente Scritto da pink pantera Visualizza Messaggio
    Non è che alla fine siamo rimasti solo Nocciolo, eziolino (soci storici) e io, che sono il + critico(meglio dire+ pessimista) verso la società?
    Cmq il week prima del comunicato non c'è stato un acquisto che sia uno chi ci capisce è bravo
    no no....ci sono anche io.... ma thunder e gli altri che fine hanno fatto??

  9. #1059
    L'avatar di joker1970
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    526
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    297 Post(s)
    Potenza rep
    33259469
    Citazione Originariamente Scritto da pink pantera Visualizza Messaggio
    Non è che alla fine siamo rimasti solo Nocciolo, eziolino (soci storici) e io, che sono il + critico(meglio dire+ pessimista) verso la società?
    Cmq il week prima del comunicato non c'è stato un acquisto che sia uno chi ci capisce è bravo
    Sempre presente anch'io 100000 pezzi a 0,0438...pronto a tutto a vincere o perdere (con una netta preferenza per la prima ipotesi) la location..milano e la presenza di intesa ,non so se a torto o ragione mi lasciano sereno, e comunque la somma impiegata nel peggiore delle ipotesi non mi cambia la vita. buona domenica a tutti.

  10. #1060

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    749
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    315 Post(s)
    Potenza rep
    8058163
    Citazione Originariamente Scritto da trb208 Visualizza Messaggio
    l'articolo che ho postato e' di oggi, cosa centra con risanamento? be molto, quando si parla di quello che si vuole costruire a S.G LO SI DEVE INSERIRE IN QUELLO CHE STA DIVENTANDO MILANO.
    Ciao, anche oggi sia su Milano finanza, sia sul sole 24 ore,un martellamento continuo sul futuro ruolo di Milano in Europa, vedi ema ed altri progetti economici-finanziari, che porteranno una marea di capitali; inoltre continuano a pompare la ripresa del mercato immobiliare, evidenziando statistiche molto positive...Qui qualcosa dovrà succedere, c'è troppa carne al fuoco, occorre solo pazienza, questo è il mio pensiero

Accedi